Scelta sedi neo Dirigenti Scolastici: già numerose rinunce, come assegnare posti che si liberano

Rinuncia alla regione assegnata per algoritmo

La regione è stata assegnata ai primi 1984 vincitori del concorso Dirigenti Scolastici tramite un algoritmo, sulla base delle preferenze indicate su Istanze online.

Dei 1.984 vincitori assegnati – ha comunicato il Miur –  1.147 sono stati destinati alla prima Regione scelta, 262 alla seconda e 146 alla terza.

Al di là di questo gruppo c’è però quello per i quali la regione assegnata è dalla quarta alla quattordicesima.

Sono tante le rinunce che pervengono da parte dei candidati – denuncia il sindacato UIL – per cui molte Direzioni Scolastiche Regionali si trovano con posti ancora vacanti

Essere destinati ad una sede scolastica  in molti casi a ben mille chilometri di distanza è cosa ben diversa della possibilità di opzionare una sede scolastica, più vicina alla propria regione, per rinuncia dei destinatari.

Il sindacato UIL si mette a disposizione per trovare una soluzione con il Miur perché questi posti liberati dalle rinunce possano essere offerti a coloro che a suo tempo avevano chiesto di essere assegnati in ben precise regioni.

Una proposta non condivisa dal sindacato UDIR, secondo il quale si aprirebbe la strada a contenziosi infiniti, perché si dovrebbe ripartire dal primo e azzerare le assegnazioni alle regioni disposte dell’algoritmo.

La gestione delle rinunce

Al momento si prevede infatti che il posto libero per rinuncia del candidato assegnato, venga assegnato dall’USR competente per scorrimento. Un sistema che non garantirebbe, secondo la UIL, la salvaguardia del principio meritocratico.

Discrezionalità USR nell’assegnazione della sede

Un’altra criticità emersa in questi giorni è quella della discrezionalità degli USR nell’assegnazione alla sede, come denunciato dal sindacato CISL.

Le criticità dal 2020/21

Secondo UDIR serve piuttosto una mobilità straordinaria, in deroga al vincolo triennale.

Si potrà infatti verificare che un dirigente per esempio calabrese o siciliano con punteggio medio alto abbia lasciato obbligatoriamente la propria regione nell’a.s. 2019/20, mentre un altro collocato in graduatoria in posizione più bassa ottenga una sede nella regione di appartenenza nell’a.s. 2020/21.

In questo modo – afferma UDIR – si disinnesca ogni forma di meritocrazia espressa dalla migliore posizione in graduatoria.

L’articolo Scelta sedi neo Dirigenti Scolastici: già numerose rinunce, come assegnare posti che si liberano sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Bussetti: molti insegnanti dopo assunzione al nord tornano al sud. Diamo incentivi per rimanere

Commenti disabilitati su Bussetti: molti insegnanti dopo assunzione al nord tornano al sud. Diamo incentivi per rimanere

Bocciare alle medie non serve, servono più insegnanti o meno alunni per classe. Lettera

Commenti disabilitati su Bocciare alle medie non serve, servono più insegnanti o meno alunni per classe. Lettera

Concorso sostegno per titoli e prova orale, UIL: bene, ma si faccia per tutti i precari

Commenti disabilitati su Concorso sostegno per titoli e prova orale, UIL: bene, ma si faccia per tutti i precari

Lezioni sospese per Giro d’Italia, ma personale ATA in servizio. Chiarimenti

Commenti disabilitati su Lezioni sospese per Giro d’Italia, ma personale ATA in servizio. Chiarimenti

Maturità 2019, corretto svolgimento esame: le guide Miur [scarica PDF]

Commenti disabilitati su Maturità 2019, corretto svolgimento esame: le guide Miur [scarica PDF]

Tre miliardi per stipendio docenti e innovazione, Gualtieri: non ci sono

Commenti disabilitati su Tre miliardi per stipendio docenti e innovazione, Gualtieri: non ci sono

Collaboratore scolastico si può allontanare per i 5 minuti “pausa caffè?

Commenti disabilitati su Collaboratore scolastico si può allontanare per i 5 minuti “pausa caffè?

Di Meglio (Gilda): 200 mila precari ma assumono su metà posti. Sei mesi di esonero per i commissari dei concorsi. INTERVISTA

Commenti disabilitati su Di Meglio (Gilda): 200 mila precari ma assumono su metà posti. Sei mesi di esonero per i commissari dei concorsi. INTERVISTA

TFA sostegno V ciclo, bando Trento. Scadenza 23 marzo, 100 euro tassa preselettiva, 3.000 euro il corso

Commenti disabilitati su TFA sostegno V ciclo, bando Trento. Scadenza 23 marzo, 100 euro tassa preselettiva, 3.000 euro il corso

Pensione a 67 anni senza 20 anni di contributi, le alternative

Commenti disabilitati su Pensione a 67 anni senza 20 anni di contributi, le alternative

Concorso ordinario secondaria, potrebbe esserci preselettiva: come si svolgerà, argomenti

Commenti disabilitati su Concorso ordinario secondaria, potrebbe esserci preselettiva: come si svolgerà, argomenti

Università milanesi sospendono Erasmus con atenei della Repubblica Popolare

Commenti disabilitati su Università milanesi sospendono Erasmus con atenei della Repubblica Popolare

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti