Sardegna, 17 milioni di euro a scuole private e cattoliche. Manca (M5S): inaccettabile

No, non siamo nella contea di Nottingham e il Presidente Solinas è l’antitesi di Robin Hood. Questo provvedimento ignora le ataviche carenze della scuola, non programma il rilancio del pubblico e premia con una montagna di soldi le scuole private, dove la parte del leone è riservata alle scuole cattoliche. È una pioggia di milioni (17) come riportato dalla stampa in questi giorni, quella destinata alle scuole materne private e agli istituti cattolici della Sardegna. E mentre i finanziamenti milionari rimpingueranno le casse di quelle scuole ‘per pochi’, che chiedono rette da capogiro, la scuola pubblica arranca: soffitti che crollano, laboratori extracurricolari che chiudono, docenti precari che sperano in un rinnovo annuale quando non hanno già perso del tutto la cattedra”. E’ dura la reazione di Desirè Manca, capogruppo del Movimento 5 Stelle.

“Noi del M5S – prosegue Manca in un comunicato stampa di cui parla Cagliaripadcrediamo in una scuola universale e totalmente gratuita: sono le istituzioni che devono garantire il suo funzionamento nel totale rispetto della nostra Costituzione. Non permetteremo che questo governo regionale trascuri totalmente il pubblico in favore del privato, lo smantellamento del pubblico, iniziato nella sanità, non intaccherà anche le scuole dei nostri ragazzi. Anziché assicurare maggiori risorse e migliorare l’allocazione di quelle già destinate, anziché garantire un’istruzione di qualità per tutti i sardi, più o meno abbienti, più o meno credenti, i soldi della Regione vengono nuovamente spesi a favore di pochi privilegiati. L’ennesimo scandalo”.

L’articolo Sardegna, 17 milioni di euro a scuole private e cattoliche. Manca (M5S): inaccettabile sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Connessione veloce per tutte le famiglie: voucher fino a 500 euro per internet, pc e tablet

Commenti disabilitati su Connessione veloce per tutte le famiglie: voucher fino a 500 euro per internet, pc e tablet

Collaboratori dirigenti scolastici, quando possono essere esonerati dall’insegnamento

Commenti disabilitati su Collaboratori dirigenti scolastici, quando possono essere esonerati dall’insegnamento

Concorso straordinario infanzia e primaria, ecco le graduatorie. Sicilia primaria sostegno rettificata

Commenti disabilitati su Concorso straordinario infanzia e primaria, ecco le graduatorie. Sicilia primaria sostegno rettificata

Sostenibilità ambientale a scuola: al via l’orto didattico

Commenti disabilitati su Sostenibilità ambientale a scuola: al via l’orto didattico

Bussetti: un concorso vinto non dà agli insegnanti lasciapassare per offendere

Commenti disabilitati su Bussetti: un concorso vinto non dà agli insegnanti lasciapassare per offendere

Coronavirus: docenti e studenti a casa, Ata al lavoro. Interpretazione Friuli Venezia Giulia

Commenti disabilitati su Coronavirus: docenti e studenti a casa, Ata al lavoro. Interpretazione Friuli Venezia Giulia

Supplenze: lasciare quella in corso o accettare il completamento orario?

Commenti disabilitati su Supplenze: lasciare quella in corso o accettare il completamento orario?

Nuovi concorsi docenti, si parte subito ma chi è già di ruolo non vi potrà partecipare. Anief: è discriminante

Commenti disabilitati su Nuovi concorsi docenti, si parte subito ma chi è già di ruolo non vi potrà partecipare. Anief: è discriminante

Lavoretto di Pasqua a distanza: bimbi realizzano braccialetti per i sanitari

Commenti disabilitati su Lavoretto di Pasqua a distanza: bimbi realizzano braccialetti per i sanitari

Caporetto, una vittoria italiana: errore non ammissibile in un testo scolastico. Lettera

Commenti disabilitati su Caporetto, una vittoria italiana: errore non ammissibile in un testo scolastico. Lettera

Graduatorie interne istituto docenti: chi deve essere inserito, neoassunti, posti di sostegno, quando si pubblicano

Commenti disabilitati su Graduatorie interne istituto docenti: chi deve essere inserito, neoassunti, posti di sostegno, quando si pubblicano

Concorso Dirigenti Scolastici: età media vincitori 53 anni, ma tanti anche i quarantenni

Commenti disabilitati su Concorso Dirigenti Scolastici: età media vincitori 53 anni, ma tanti anche i quarantenni

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti