Sanità: alla ricerca di un’umanità (quasi) perduta

«A volte – scrive Stefania Delendati, riflettendo sul caso di una diagnosi infausta comunicata negli Stati Uniti a una persona tramite un robot – la medicina s’arrende e diventi un malato cronico. Da quel momento devi augurarti di trovare professionisti che non abbiano perso la volontà di andare oltre l’oggettività della malattia e considerino il paziente nella sua soggettività. Nel Preambolo della costituzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, la salute viene definita come “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale”. La salute, quindi, non è solo assenza di malattia»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Turismi accessibili, per rispondere alle necessità e ai sogni di tutti

Commenti disabilitati su Turismi accessibili, per rispondere alle necessità e ai sogni di tutti

Garantire in questi giorni il diritto allo studio degli alunni con disabilità

Commenti disabilitati su Garantire in questi giorni il diritto allo studio degli alunni con disabilità

Scientificamente infondata, culturalmente irricevibile, politicamente obsoleta

Commenti disabilitati su Scientificamente infondata, culturalmente irricevibile, politicamente obsoleta

Un’indagine sui disturbi del sonno causati dalla pandemia

Commenti disabilitati su Un’indagine sui disturbi del sonno causati dalla pandemia

Tutte le vie per l’emancipazione delle donne con disabilità

Commenti disabilitati su Tutte le vie per l’emancipazione delle donne con disabilità

Rifiuto il pregiudizio e vado a canestro (magari nel cestino della carta)

Commenti disabilitati su Rifiuto il pregiudizio e vado a canestro (magari nel cestino della carta)

Collaborare con il Comitato CEDAW, per i diritti delle donne con disabilità

Commenti disabilitati su Collaborare con il Comitato CEDAW, per i diritti delle donne con disabilità

Paradrenalina

Commenti disabilitati su Paradrenalina

“In viaggio verso un sogno”, storia di autodeterminazione contro gli stereotipi

Commenti disabilitati su “In viaggio verso un sogno”, storia di autodeterminazione contro gli stereotipi

I sogni del vecchio caregiver

Commenti disabilitati su I sogni del vecchio caregiver

“Non è te che aspettavo”: fumetti che raccontano l’amore e la sindrome di Down

Commenti disabilitati su “Non è te che aspettavo”: fumetti che raccontano l’amore e la sindrome di Down

Diventa internazionale l’indagine sul sentire delle persone con sindrome di Down

Commenti disabilitati su Diventa internazionale l’indagine sul sentire delle persone con sindrome di Down

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti