Salvate i vecchi caregiver!

«Auguriamoci che la “mulesca” resistenza permetta loro le difficoltà affettive imposte dalla prudenza e dalle sagge norme»: “loro”, come scrive Giorgio Genta, sono i caregiver familiari e la “mulesca” resistenza fa riferimento al mulo da soma, animale cui lo stesso Genta paragona da anni coloro che si prendono cura quotidianamente di un proprio caro con grave disabilità. E chiede, come raccomandano gli esperti, «di fare la massima attenzione soprattutto ai vecchi caregiver ultrasettantenni, che non devono essere esposti al contagio neppure dei nipoti!»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Continua il monitoraggio dell’accessibilità in Val di Non

Commenti disabilitati su Continua il monitoraggio dell’accessibilità in Val di Non

35 anni al fianco delle persone colpite dalla SLA

Commenti disabilitati su 35 anni al fianco delle persone colpite dalla SLA

Legge 180: i diritti e il valore dell’uomo

Commenti disabilitati su Legge 180: i diritti e il valore dell’uomo

Sottotitolazioni in diretta al Festival Francescano di Bologna

Commenti disabilitati su Sottotitolazioni in diretta al Festival Francescano di Bologna

Quando le riserve ostacolano la reale applicazione della Convenzione ONU

Commenti disabilitati su Quando le riserve ostacolano la reale applicazione della Convenzione ONU

Riforma del Terzo Settore: tutte le istruzioni per l’uso

Commenti disabilitati su Riforma del Terzo Settore: tutte le istruzioni per l’uso

Sorpresa: l’app Immuni è accessibile a tutti!

Commenti disabilitati su Sorpresa: l’app Immuni è accessibile a tutti!

La chimera del posto pubblico

Commenti disabilitati su La chimera del posto pubblico

I 50.000 passi di Emiliano Malagoli

Commenti disabilitati su I 50.000 passi di Emiliano Malagoli

Ezio e Pierpaolo: mai sgualcire il fiore

Commenti disabilitati su Ezio e Pierpaolo: mai sgualcire il fiore

In piazza a Torino con gli “aquiloni della felicità”

Commenti disabilitati su In piazza a Torino con gli “aquiloni della felicità”

Un unico permesso nazionale per accedere alle Zone a Traffico Limitato

Commenti disabilitati su Un unico permesso nazionale per accedere alle Zone a Traffico Limitato

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti