Salirò sul palco di Sanremo, per combattere la sclerosi multipla con la danza

«Sarà una grande fatica essere sul quel palco, perché la malattia sta progredendo, ma voglio essere lì, per mostrare che tutto è possibile se lo si vuole e che la mente non conosce disabilità. Quando ballo non mi sento malato, è il mio modo di “prendere a calci” la sclerosi multipla. Dopo che ho ballato sto bene di testa, anche se fisicamente sono dolorante, e se si sta bene di testa, si vince su tutto!»: lo dice Ivan Cottini, persona con la sclerosi multipla, che l’8 febbraio danzerà con la compagna di viaggio Bianca Maria Berardi, durante la serata finale del 70° Festival di Sanremo

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Perché la paura di certi genitori non può essere archiviata come mammismo

Commenti disabilitati su Perché la paura di certi genitori non può essere archiviata come mammismo

Disability Management: una competenza innovativa

Commenti disabilitati su Disability Management: una competenza innovativa

Parliamo di protezione giuridica delle persone con fragilità

Commenti disabilitati su Parliamo di protezione giuridica delle persone con fragilità

“Un Ferragosto all’italiana”, che parla di disabilità in modo diverso e ironico

Commenti disabilitati su “Un Ferragosto all’italiana”, che parla di disabilità in modo diverso e ironico

La pietra angolare della comunità

Commenti disabilitati su La pietra angolare della comunità

Così è cresciuta l’autonomia di quei ragazzi e ragazze con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Così è cresciuta l’autonomia di quei ragazzi e ragazze con disabilità visiva

Ancora un oculista che discrimina una persona cieca e il suo cane guida!

Commenti disabilitati su Ancora un oculista che discrimina una persona cieca e il suo cane guida!

Il Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”

Commenti disabilitati su Il Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”

Continuano a progredire gli ausili per le persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Continuano a progredire gli ausili per le persone con disabilità visiva

Visita tattile di “Josef Albers in Messico”

Commenti disabilitati su Visita tattile di “Josef Albers in Messico”

Una tragedia difficile da accettare

Commenti disabilitati su Una tragedia difficile da accettare

Cara Costanza, voglio che tu cresca in un Paese che non “regala” ma “garantisce”

Commenti disabilitati su Cara Costanza, voglio che tu cresca in un Paese che non “regala” ma “garantisce”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti