Rosarno, una festa multiculturale per il padiglione creato sul terreno confiscato

Il taglio del nastro ha segnato la conclusione di quindici giorni di lavori nei quali oltre 30 tra studenti e tutor, egiziani e italiani, con i propri docenti, insieme a maestranze locali e migranti, hanno lavorato sul terreno confiscato per la creazione di un padiglione effimero denominato “Symphony of Silente”

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti