Rientro a scuola, Ammaniti: ecco i compiti per alunni, docenti e genitori

Termina l’estate e si rientra a scuola, “un passaggio importante per i ragazzi, perché significa rientrare nel mondo delle regole, dopo mesi di vacanza, ma significa anche ritrovare i compagni, con cui c’è un rapporto forte e i genitori devono capire i propri figli” spiega Ammaniti in un’intervista rilasciata a La RepubblicaTv.

Un passo ancora più impegnativo, secondo lo psicoanalista, è quello del cambio scuola, per esempio quando si passa dalle medie e alle superiori: “In questo caso sono gli insegnanti che devono sostenere i ragazzi cercando di far emergere l’identità di ogni alunno”.

Quanto alle relazioni sociali che si creano a scuola il professore afferma: “Inviterei gli insegnanti a inizio anno scolastico, soprattutto se i ragazzi non si conoscono, a far raccontare agli alunni la propria storia, a parlare di se stessi”.

E rivolgendosi ai ragazzi dice: “L’esperienza scolastica è importante, è un’esperienza di vita, i ragazzi si confrontano con se stessi e si ritrovano talvolta con dei compiti difficili. Può succedere che i ragazzi tendano a vedere i docenti in termini negativi, mentre invece anche l’esperienza con il professore meno disponibile è importante”.

Ammaniti conclude con qualche consiglio anche per i genitori: “Uno dei momenti migliori per chiedere com’è andata la giornata è la cena, più che dire ai propri figli com’è andato il compito e quale voto hanno preso, direi di chiedere loro come si trovano e da lì poi possono anche venire fuori altre domande”.

L’articolo Rientro a scuola, Ammaniti: ecco i compiti per alunni, docenti e genitori sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Mobilità, insegnanti a Fioramonti: riunisca le famiglie, sanzioni abusi 104

Commenti disabilitati su Mobilità, insegnanti a Fioramonti: riunisca le famiglie, sanzioni abusi 104

Azzolina a Palermo: in arrivo banchi singoli per nuove forme di apprendimento

Commenti disabilitati su Azzolina a Palermo: in arrivo banchi singoli per nuove forme di apprendimento

Orgogliosamente insegnante: immeritevole ma splendido lavoro. Lettera

Commenti disabilitati su Orgogliosamente insegnante: immeritevole ma splendido lavoro. Lettera

Giovani sognano di fare l’influenzer, ma non si trovano più operai. Colpa della scuola o della famiglia? Inchiesta

Commenti disabilitati su Giovani sognano di fare l’influenzer, ma non si trovano più operai. Colpa della scuola o della famiglia? Inchiesta

TFA sostegno UniCassino: soddisfazione del Rettore: tutto è andato bene

Commenti disabilitati su TFA sostegno UniCassino: soddisfazione del Rettore: tutto è andato bene

Università, M5S: approvato emendamento legge bilancio per sblocco scatti stipendiali dal 2015

Commenti disabilitati su Università, M5S: approvato emendamento legge bilancio per sblocco scatti stipendiali dal 2015

I magistrati non possono insegnare in scuole private: sentenza Tar del Lazio

Commenti disabilitati su I magistrati non possono insegnare in scuole private: sentenza Tar del Lazio

Maturità, prova di Italiano sessione straordinaria: Cardarelli, Pavese, Calvino, tradimenti, riflessioni sul presente. Tutte le tracce

Commenti disabilitati su Maturità, prova di Italiano sessione straordinaria: Cardarelli, Pavese, Calvino, tradimenti, riflessioni sul presente. Tutte le tracce

Conte: stop attività didattiche fino al 3 aprile. Divieto di movimento su tutta la penisola

Commenti disabilitati su Conte: stop attività didattiche fino al 3 aprile. Divieto di movimento su tutta la penisola

Serafini (Snals): rapida emanazione bando concorso straordinario, tempi più lunghi per ordinario [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Serafini (Snals): rapida emanazione bando concorso straordinario, tempi più lunghi per ordinario [INTERVISTA]

Coronavirus, fase 2, Conte: responsabilità e prudenza per tutti, solo così ce la faremo

Commenti disabilitati su Coronavirus, fase 2, Conte: responsabilità e prudenza per tutti, solo così ce la faremo

Detrazioni spese di istruzione al 19% dichiarazione redditi: dal nido all’Università vediamo quali

Commenti disabilitati su Detrazioni spese di istruzione al 19% dichiarazione redditi: dal nido all’Università vediamo quali

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti