Rientro a disposizione dopo il 30 aprile per 150/90 gg. di assenza: come si considerano i giorni di sospensione delle lezioni

Natalia scrive

sottopongo il mio caso sperando possa aiutarmi a far luce su una questione complessa. Ho usufruito di astensione obbligatoria per maternità fino al 19/08/18 e poi di ferie e di congedo parentale fino al 19/02/19, con ripresa di servizio “fittizia” durante le vacanze di Natale. Dal 19/02 sono rientrata in servizio con orario ridotto per allattamento e mi sono state tolte 2 classi terminali (secondaria 1^ grado), sulle quali, pertanto, non sono mai rientrata e sulle quali è rimasta la supplente che mi aveva sostituito durante il congedo. Il 19/04 finirà il periodo di riposo per allattamento, ma quel giorno cadrà in mezzo al ponte per le vacanze di Pasqua, 25 aprile ecc. e io dovrei rientrare in servizio a pieno regime il 29/04, anche sulle classi terminali. Se io chiedessi 2 giorni di congedo parentale il 29 e 30/04, rientrando quindi in servizio il 2/05, sarebbe possibile non riavere le due classi terminali e rimanere a disposizione? Grazie mille, Natalia .

La normativa

L’art 37 del CCNL/2007 dispone che “al fine di garantire la continuità didattica, il personale docente che sia stato assente, con diritto alla conservazione del posto, per un periodo non inferiore a centocinquanta giorni continuativi nell’anno scolastico, ivi compresi i periodi di sospensione dell’attività didattica, e rientri in servizio dopo il 30 aprile, è impiegato nella scuola sede di servizio in supplenze o nello svolgimento di interventi didattici ed educativi integrativi e di altri compiti connessi con il funzionamento della scuola medesima.

Per le medesime ragioni di continuità didattica il supplente titolare che rientra dopo il 30 aprile è mantenuto in servizio per gli scrutini e le valutazioni finali. Il predetto periodo di centocinquanta giorni è ridotto a novanta nel caso di docenti delle classi terminali”.

Vacanze di Natale e Pasqua

Dalla dizione letterale della norma si evince chiaramente che i periodi di sospensione dell’attività didattica rientrano nel computo dell’assenza continuativa del docente, e che l’inclusione di tali periodi nella norma ha lo scopo di garantire la continuità didattica agli alunni, fondamentale per il loro successo formativo e didattico.

Conclusioni

La collega che ci scrive non è rientrata in effettivo serviziosupp, e né lo farà, nelle classi. Ciò basta affinché il supplente sia mantenuto in servizio fino al termine delle lezioni (più scrutini ed esami) e la docente resti a disposizione dopo il 30 aprile per quelle ore.

Pertanto, nel caso in questione, non c’è dubbio che il supplente debba rimanere per continuità didattica sul posto ricoperto per gli scrutini e per le valutazioni finali, mentre il titolare, che rientra in servizio per quelle ore, è impiegato nella sede di servizio in supplenze o nello svolgimento di interventi didattici ed educativi integrativi e di altri compiti connessi con il funzionamento della scuola medesima.

L’articolo Rientro a disposizione dopo il 30 aprile per 150/90 gg. di assenza: come si considerano i giorni di sospensione delle lezioni sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Usura psicofisica dell’insegnante, qual è la causa principale?

Commenti disabilitati su Usura psicofisica dell’insegnante, qual è la causa principale?

Regionalizzazione, ecco le regole per docenti e ATA in Friuli

Commenti disabilitati su Regionalizzazione, ecco le regole per docenti e ATA in Friuli

Scuolabus gratis per gli studenti sardi per contrastare la dispersione

Commenti disabilitati su Scuolabus gratis per gli studenti sardi per contrastare la dispersione

Maturità 2019, Coppi (Dirigente Ufficio Scolastico Milano): tracce in cui si parla di noi, della nostra vita

Commenti disabilitati su Maturità 2019, Coppi (Dirigente Ufficio Scolastico Milano): tracce in cui si parla di noi, della nostra vita

Supplenze: è possibile essere insegnante e ATA nello stesso anno scolastico purché i contratti non siano contemporanei

Commenti disabilitati su Supplenze: è possibile essere insegnante e ATA nello stesso anno scolastico purché i contratti non siano contemporanei

Forum Famiglie: animatori in centri estivi o baby sitter pagate da aziende. Proposte per aiuto genitori che lavorano

Commenti disabilitati su Forum Famiglie: animatori in centri estivi o baby sitter pagate da aziende. Proposte per aiuto genitori che lavorano

Sciopero 8 giugno: l’adesione è stata dello 0,5%, dato parziale sul 70% degli istituti

Commenti disabilitati su Sciopero 8 giugno: l’adesione è stata dello 0,5%, dato parziale sul 70% degli istituti

Coronavirus ed Erasmus+, indicazioni Commissione europea. La clausola di forma maggiore

Commenti disabilitati su Coronavirus ed Erasmus+, indicazioni Commissione europea. La clausola di forma maggiore

Vincolo sul sostegno: dopo il quinquennio si può chiedere mobilità su materia

Commenti disabilitati su Vincolo sul sostegno: dopo il quinquennio si può chiedere mobilità su materia

Festa dell’Europa, Beethoven suonato da liceali romani

Commenti disabilitati su Festa dell’Europa, Beethoven suonato da liceali romani

Assunzioni lavoratori pulizie: pubblicazione graduatorie definitive

Commenti disabilitati su Assunzioni lavoratori pulizie: pubblicazione graduatorie definitive

Maturità, presentazione dei crediti formativi entro oggi 15 maggio

Commenti disabilitati su Maturità, presentazione dei crediti formativi entro oggi 15 maggio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti