Ricordare Louis Braille serve a rafforzare la nostra inclusione

«La giornata odierna – scrive Gianluca Rapisarda – che cade esattamente a 210 anni dalla nascita di Louis Braille, rappresenta un prezioso momento di riflessione e di ricordo per un grande uomo che ha lasciato un importante strumento da preservare e coltivare ulteriormente. Infatti, a chi dice che il metodo di letto-scrittura Braille è obsoleto e superato dalle nuove tecnologie, va ribattuto che un punteruolo e una tavoletta o una stampante Braille costituiscono ancora oggi, per le persone che non vedono, insostituibili e attualissimi mezzi di istruzione, conoscenza e cultura»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti