Regionalizzazione: il ministro si arrampica sugli specchi

Dopo aver compendiato l’evoluzione del servizio scolastico in quattro fasi [scuola del programma, della programmazione, della progettazione, delle indicazioni], ha giustificato il decentramento regionale dicendo: “Evidente che l’attenzione verso il bisogno locale si ha quando più si è vicino ai problemi, ecco perché l’autonomia può essere un’opportunità proprio in questa veste”.
Si tratta di una chiacchierata a ruota libera: l’autonomia scolastica che “si sostanzia nella progettazione e nella realizzazione di interventi di educazione, formazione e istruzione, mirati allo sviluppo della persona umana” è nel cestino dei rifiuti, unitamente agli studi pedagogici.
Se ne elencano alcuni nodi critici:

La cultura progettuale è assente:
La progettazione implica la precisazione circostanziata dei traguardi da raggiungere.
Il ministro non ha affrontato la questione.

La progettazione vive in uno spazio tridimensionale:
Formativo: “Elaborazione e adozione degli indirizzi generali” espressi sotto forma di competenze generali [Quali comportamenti devono essere assunti dagli studenti per facilitare il loro ingresso nel contesto socio-economico-culturale?];
Educativo: identificazione delle capacità sottese alle competenze generali, da perseguire nel lungo periodo;
Dell’istruzione: ideazione di mini percorsi conformi alla specificità degli studenti delle diverse classi.
Il ministro ha sorvolato sull’aspetto pedagogico/didattico per concentrarsi sul “fare rete, fare sistema, collegarsi col territorio”.

Le indicazioni nazionali non possono e non devono essere intese come il superamento della fase progettuale. Esse, infatti, indicano le competenze da promuovere; sono un ausilio per l’identificazione sia dei traguardi formativi, sia di quelli educativi.

Far dipendere l’attenzione e la percezione di un problema dalla vicinanza materiale al suo luogo d’origine è un’ipotesi senza senso.
Per il ministro non è esaustiva la norma esistente: “Ai fini della predisposizione del piano triennale dell’offerta formativa, il dirigente scolastico promuove i necessari rapporti con gli enti locali e con le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti nel territorio”?

L’articolo Regionalizzazione: il ministro si arrampica sugli specchi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Mobilità docenti, Cisl: tanti docenti rientrano in Sicilia, ma si può fare di più

Commenti disabilitati su Mobilità docenti, Cisl: tanti docenti rientrano in Sicilia, ma si può fare di più

La Scuola Che Accoglie siamo tutti noi

Commenti disabilitati su La Scuola Che Accoglie siamo tutti noi

A scuola c’è troppo freddo, studenti tornano a casa

Commenti disabilitati su A scuola c’è troppo freddo, studenti tornano a casa

Sgambato (PD), maturità: bene tema di storia e eliminazione sorteggio buste

Commenti disabilitati su Sgambato (PD), maturità: bene tema di storia e eliminazione sorteggio buste

Concorso straordinario, Gilda: selezione per titoli e posticipo prove alla fine del prossimo a.s.

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, Gilda: selezione per titoli e posticipo prove alla fine del prossimo a.s.

Italia-Francia, la Ministra Azzolina al vertice a Napoli

Commenti disabilitati su Italia-Francia, la Ministra Azzolina al vertice a Napoli

Un nuovo testo di normativa scolastica: a scriverlo vincitori e ricorrenti concorso Dirigenti Scolastici

Commenti disabilitati su Un nuovo testo di normativa scolastica: a scriverlo vincitori e ricorrenti concorso Dirigenti Scolastici

Ancodis: sciopero 17 maggio per riconoscimento nostro ruolo

Commenti disabilitati su Ancodis: sciopero 17 maggio per riconoscimento nostro ruolo

Concorso riservato per gli amministrativi FF DSGA, ecco perché. Lettera a Fioramonti

Commenti disabilitati su Concorso riservato per gli amministrativi FF DSGA, ecco perché. Lettera a Fioramonti

USB: regionalizzazione scuola FVG creerebbe “prima forte spaccatura nel sistema scolastico nazionale”

Commenti disabilitati su USB: regionalizzazione scuola FVG creerebbe “prima forte spaccatura nel sistema scolastico nazionale”

Sogno una scuola che forma e non fa progetti, luogo di collaborazione e non di scontri! Lettera

Commenti disabilitati su Sogno una scuola che forma e non fa progetti, luogo di collaborazione e non di scontri! Lettera

Immissioni in ruolo 2019, Miur agli Uffici Scolastici: fate presto [prospetti ufficiali]

Commenti disabilitati su Immissioni in ruolo 2019, Miur agli Uffici Scolastici: fate presto [prospetti ufficiali]

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti