Regionalizzazione: il ministro si arrampica sugli specchi

Dopo aver compendiato l’evoluzione del servizio scolastico in quattro fasi [scuola del programma, della programmazione, della progettazione, delle indicazioni], ha giustificato il decentramento regionale dicendo: “Evidente che l’attenzione verso il bisogno locale si ha quando più si è vicino ai problemi, ecco perché l’autonomia può essere un’opportunità proprio in questa veste”.
Si tratta di una chiacchierata a ruota libera: l’autonomia scolastica che “si sostanzia nella progettazione e nella realizzazione di interventi di educazione, formazione e istruzione, mirati allo sviluppo della persona umana” è nel cestino dei rifiuti, unitamente agli studi pedagogici.
Se ne elencano alcuni nodi critici:

La cultura progettuale è assente:
La progettazione implica la precisazione circostanziata dei traguardi da raggiungere.
Il ministro non ha affrontato la questione.

La progettazione vive in uno spazio tridimensionale:
Formativo: “Elaborazione e adozione degli indirizzi generali” espressi sotto forma di competenze generali [Quali comportamenti devono essere assunti dagli studenti per facilitare il loro ingresso nel contesto socio-economico-culturale?];
Educativo: identificazione delle capacità sottese alle competenze generali, da perseguire nel lungo periodo;
Dell’istruzione: ideazione di mini percorsi conformi alla specificità degli studenti delle diverse classi.
Il ministro ha sorvolato sull’aspetto pedagogico/didattico per concentrarsi sul “fare rete, fare sistema, collegarsi col territorio”.

Le indicazioni nazionali non possono e non devono essere intese come il superamento della fase progettuale. Esse, infatti, indicano le competenze da promuovere; sono un ausilio per l’identificazione sia dei traguardi formativi, sia di quelli educativi.

Far dipendere l’attenzione e la percezione di un problema dalla vicinanza materiale al suo luogo d’origine è un’ipotesi senza senso.
Per il ministro non è esaustiva la norma esistente: “Ai fini della predisposizione del piano triennale dell’offerta formativa, il dirigente scolastico promuove i necessari rapporti con gli enti locali e con le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti nel territorio”?

L’articolo Regionalizzazione: il ministro si arrampica sugli specchi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Immissioni in ruolo, recuperati 9.000 posti in più. Sono quelli di Quota 100

Commenti disabilitati su Immissioni in ruolo, recuperati 9.000 posti in più. Sono quelli di Quota 100

Indennità 600 euro per docente titolare anche di partita Iva: spetta?

Commenti disabilitati su Indennità 600 euro per docente titolare anche di partita Iva: spetta?

Maturità 2020: svolgimento prova Invalsi rimane requisito di ammissione ma risultato non sarà nel curriculum

Commenti disabilitati su Maturità 2020: svolgimento prova Invalsi rimane requisito di ammissione ma risultato non sarà nel curriculum

Può un giudice annullare una delibera scolastica? Ecco i casi possibili, occhio ai vizi di forma. Un caso concreto

Commenti disabilitati su Può un giudice annullare una delibera scolastica? Ecco i casi possibili, occhio ai vizi di forma. Un caso concreto

CUB SUR: riduzione precariato e aumento stipendi. Sciopero il 25 ottobre

Commenti disabilitati su CUB SUR: riduzione precariato e aumento stipendi. Sciopero il 25 ottobre

Prove Invalsi primaria, 8 alunni su 10 raggiungono livello A1 Inglese

Commenti disabilitati su Prove Invalsi primaria, 8 alunni su 10 raggiungono livello A1 Inglese

Concorso a DS. Chiesto incontro su informativa prove orali

Commenti disabilitati su Concorso a DS. Chiesto incontro su informativa prove orali

Agevolazioni asili nido, nuova funzionalità “Subentro per decesso”. Messaggio Inps

Commenti disabilitati su Agevolazioni asili nido, nuova funzionalità “Subentro per decesso”. Messaggio Inps

Docenti Religione cattolica partecipano a pieno titolo a deliberazioni consiglio di classe. Nota

Commenti disabilitati su Docenti Religione cattolica partecipano a pieno titolo a deliberazioni consiglio di classe. Nota

Stipendio dirigenti scolastici, errori nel calcolo degli arretrati. ANP chiede incontro al Miur

Commenti disabilitati su Stipendio dirigenti scolastici, errori nel calcolo degli arretrati. ANP chiede incontro al Miur

Male nelle prove Invalsi, bene alla Maturità; lo strano caso della scuola del Sud

Commenti disabilitati su Male nelle prove Invalsi, bene alla Maturità; lo strano caso della scuola del Sud

Il Comune di Varese seleziona tre educatori di asilo nido. Scadenza 15 giugno

Commenti disabilitati su Il Comune di Varese seleziona tre educatori di asilo nido. Scadenza 15 giugno

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti