Quelli che ancora soffrono

Nel nostro caso, invece, se trascuriamo quelli che sono ancora malati, mettiamo
in costante pericolo le nostre vite e la nostra sanità mentale

Dodici Passi e Dodici Tradizioni, pag. 218

Conosco il tormento del bere compulsivo, per calmare i nervi e placare le paure.
Conosco anche il tormento che si prova stringendo i denti per mantenersi sobri.
Oggi non dimentico lo conosciuto che soffre in silenzio, chiuso in se stesso e
sprofondato sollievo del bere. Chiedo al mio Potere Superiore di darmi la Sua
guida e il coraggio di volere essere un Suo strumento, colmandomi di compassione
e altruismo. Che il gruppo possa continuare a darmi la forza di fare insieme
agli altri ciò che da solo non riuscirei a fare.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti