PSI incontra ADIDA, Mida, Conavincos, Comitato riapertura terza fascia

Diversi i punti affrontati.

  • La situazione degli insegnanti che lavorano nei centri di formazione professionale ai quali il riconoscimento del punteggio, per l’insegnamento nel terzo e quarto anno, non viene sempre riconosciuto a causa di una legislazione poco precisa e per cui necessiterebbe una circolare del Miur in grado di fare chiarezza;
  • la situazione dei vincitori di concorso 2016 senza cattedra, costretti a lavorare da precari su cattedre di fatto e che dovrebbero essere riconosciute come cattedre di diritto e quindi assegnati ai vincitori di concorso;
  • la necessità che vengano riaperte le graduatorie di III fascia;
  • il potenziamento del sistema di reclutamento e formazione e quindi la necessità una riforma universitaria che abiliti all’insegnamento e superi corsi abilitanti;
  • la diffusa contrarietà alla mobilità straordinaria;
  • la necessità di una riforma dei programmi della scuola primaria e dell’infanzia.

Tutti i presenti hanno convenuto inoltre sulla necessità di risolvere la frammentazione del personale docente e quindi la questione del precariato attraverso una massiccia campagna di assunzioni. Quella del precariato e la vera priorità da affrontare per restituire efficienza all’istruzione pubblica.

Al termine dell’incontro il Segretario nazionale del PSI ha proposto di convocare ciclicamente il tavolo “PSI-Associazioni scuola” e di richiedere un incontro col Ministro Fioramonti per riportare le problematiche e le proposte emerse con la rappresentanza di docenti delle Associazioni interessate.

L’articolo PSI incontra ADIDA, Mida, Conavincos, Comitato riapertura terza fascia sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti