Proxima b, Nature: “Scoperta un’altra Terra potenzialmente abitabile a 4,2 anni luce da noi. Possibile che ci sia acqua”

Proxima b, Nature: “Scoperta un’altra Terra potenzialmente abitabile a 4,2 anni luce da noi. Possibile che ci sia acqua”

Commenti disabilitati su Proxima b, Nature: “Scoperta un’altra Terra potenzialmente abitabile a 4,2 anni luce da noi. Possibile che ci sia acqua”

Un pianeta potenzialmente abitabile che sembra simile alla Terra è stato scoperto da una squadra internazionale di ricercatori: si tratta di Proxima b, che orbita intorno alla stella più vicina al sistema solare, cioè Proxima Centauri. È quanto emerge da uno studio pubblicato dalla rivista Nature. Stando allo studio il pianeta, individuato usando mezzi gestiti dall’Osservatorio europeo australe (Eso) e altri telescopi, è grande 1,3 volte la terra e ha una temperatura compatibile con l’esistenza dell’acqua sulla sua superficie.

“Speriamo che queste scoperte ispirino le generazioni future a continuare a guardare al di là delle stelle”, ha commentato il dottor Guillem Anglada-Escude della Queen Mary University di Londra. “Ora verrà la ricerca della vita su Proxima b”, ha aggiunto. Proxima Centauri si trova a quattro anni luce dal sistema solare e Proxima b, secondo lo studio, si trova nella zona abitabile intorno alla stella, a circa 4,2 anni luce dalla Terra.

La superficie di Proxima b però, segnala la ricerca, potrebbe essere fortemente colpita dagli ultravioletti provenienti dalla stella, che potrebbero essere molto più intensi di quelli che si avvertono sulla Terra per il sole. “Se ulteriori ricerche concluderanno che le condizioni della sua atmosfera sono adatte a sostenere la vita, questa è verosimilmente una delle più importanti scoperte scientifiche che abbiamo mai fatto”, ha detto un altro degli autori della ricerca, il dottor John Barnes della Open University.

L’articolo Proxima b, Nature: “Scoperta un’altra Terra potenzialmente abitabile a 4,2 anni luce da noi. Possibile che ci sia acqua” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Scienza e tecnologia, quanto costa il progresso scientifico?

Commenti disabilitati su Scienza e tecnologia, quanto costa il progresso scientifico?

Miele, il 75% contaminato da pesticidi della famiglia dei ”neonicotinoidi”

Commenti disabilitati su Miele, il 75% contaminato da pesticidi della famiglia dei ”neonicotinoidi”

Così l’intelligenza artificiale riesce a prevedere la morte di chi soffre di malattie cardiache

Commenti disabilitati su Così l’intelligenza artificiale riesce a prevedere la morte di chi soffre di malattie cardiache

Cervello, così parlano i neuroni. Studio italiano “corregge” teoria da Nobel

Commenti disabilitati su Cervello, così parlano i neuroni. Studio italiano “corregge” teoria da Nobel

Giornata malattie rare 2017, nascono reti europee per il coordinamento delle cure. “Una patologia su 4 senza diagnosi”

Commenti disabilitati su Giornata malattie rare 2017, nascono reti europee per il coordinamento delle cure. “Una patologia su 4 senza diagnosi”

Su Marte “ci fu acqua per centinaia di milioni di anni e possibili condizioni per la vita”

Commenti disabilitati su Su Marte “ci fu acqua per centinaia di milioni di anni e possibili condizioni per la vita”

Scoperti virus Frankenstein, identificate quattro nuove specie

Commenti disabilitati su Scoperti virus Frankenstein, identificate quattro nuove specie

Depressione, scoperto un gene che può aumentare il rischio di soffrire della malattia

Commenti disabilitati su Depressione, scoperto un gene che può aumentare il rischio di soffrire della malattia

Caffè, elisir di lunga vita: tre tazzine al giorno diminuiscono il rischio di morte

Commenti disabilitati su Caffè, elisir di lunga vita: tre tazzine al giorno diminuiscono il rischio di morte

Caffè, piantagioni a rischio a causa del clima ma le api salveranno una delle bevande più bevute e benefiche

Commenti disabilitati su Caffè, piantagioni a rischio a causa del clima ma le api salveranno una delle bevande più bevute e benefiche

Leucemia, via libera alla prima terapia genica dalla Food and Drug Administration

Commenti disabilitati su Leucemia, via libera alla prima terapia genica dalla Food and Drug Administration

Science: “Il vaccino più rischioso è quello che non è stato dato”

Commenti disabilitati su Science: “Il vaccino più rischioso è quello che non è stato dato”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti