Prove Invalsi Maturità, Fioramonti: obbligo rimane, si può eliminare solo per legge

Il tweet del Ministro

Il Ministro ribadisce il suo pensiero: non è necessario costringere gli studenti alla prova per effettuare la valutazione, dato che lo scorso anno – quando l’obbligo non c’era – il 90% degli studenti ha comunque svolto la prova.

Va però precisato che su questo dato 2019 c’è qualche scetticismo in quanto si potrebbe additare una così ampia partecipazione più ad una incertezza normativa e alla confusione legata alla riforma degli Esami di Stato che ad una seria e responsabile partecipazione.

In ogni caso, riprende Fioramonti, per cambiare serve una nuova legge e su questo parte della maggioranza si è opposta.

Va precisato che ad essere obbligatoria è la partecipazione, mentre non c’è una soglia di sufficienza. Non sappiamo però ancora se i risultati saranno trascritti nel Curriculum dello studente.

Maturità 2020, ecco circolare Miur. Crediti, prova Italiano, Invalsi, colloquio, le novità

L’articolo Prove Invalsi Maturità, Fioramonti: obbligo rimane, si può eliminare solo per legge sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti