Preside vieta merendine a scuola: meglio frutta o pane e marmellata

Dopo la tassa sulle merendine di Fioramonti, arriva la proposta della preside dell’istituto Lombardo-Radice-Ovidio di Sulmona (L’Aquila): no al cibo confezionato, sì alla sana alimentazione come frutta o pane e marmellata. Con una circolare e con la collaborazione della Coldiretti, la dirigente spera di trovare il consenso dei genitori perché “il cibo spazzatura, come le merendine confezionate, sta producendo troppi casi di obesità tra i ragazzi”.

In Abruzzo la Coldiretti ha avviato una campagna di sensibilizzazione nelle scuole con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla corretta alimentazione.

L’articolo Preside vieta merendine a scuola: meglio frutta o pane e marmellata sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti