Porti chiusi, case aperte: le storie di chi apre le porte ai rifugiati in difficoltà

Nell’Italia sempre più xenofoba cresce il numero di chi accoglie. Sono centinaia le famiglie che da mesi si prendono cura di rifugiati e richiedenti asilo. La loro è una piccola testimonianza, una forma di resistenza, che stenta però a farsi sentire nel Paese del “prima gli…

Leggi Tutto

Fonte Repubblica.it > Mondo Solidale

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti