Polpettone vegetariano con sugo di pomodoro

A chi già sta pensando alla cena della Vigilia, per la quale la tradizione prevede un menù senza carne, vogliamo proporre un raffinato polpettone vegetariano, a base di legumi e patate.

Si tratta di ottimi ingredienti, in particolare i legumi, alimenti proteici che forniscono fibre e acidi grassi buoni, aiutando a ridurre il colesterolo e facilitando il transito intestinale. In questa ricetta le lenticchie, povere di grassi e buonissime, si sposano con le fave, i cannellini, ricchi di vitamine del gruppo B e minerali e i ceci, alleati del cuore.

Le patate, inoltre, sono depurative e benefiche per cuore, muscoli, ossa e pelle. Senza dimenticare l’azione antibiotica dell’aglio, che impreziosisce questo polpettone vegetariano insieme alla cannella, una corteccia dalle ottime proprietà antiossidanti.

Non vi rimane che preparare questa sana ricetta e condividerla con i vostri ospiti durante la cena della Vigilia.

Polpettone vegetariano con sugo di pomodoro
Porzioni
8persone
Porzioni
8persone

Gli Ingredienti

Le Istruzioni
  1. Fate cuocere i legumi e, una volta freddi, passateli al setaccio.

  2. Fate bollire la patata, sbucciatela, lasciatela raffreddare qualche minuto e schiacciatela con una forchetta.

  3. Tritate l’aglio e unitelo al prezzemolo fresco tagliato finemente, al parmigiano grattugiato e alla mollica di pane.

  4. A questo punto aggiungete: 2 uova (già sbattute), un pizzico di cannella, la patata e mescolate fino a che il composto non sarà omogeneo.

  5. Stendete l’impasto su di un foglio di carta stagnola formando il polpettone. Sigillate bene e fate cuocere in una pentola con acqua bollente per un’ora.

  6. Scartate il polpettone e fatelo raffreddare.

  7. Tagliatelo a fettine e servitelo su di un letto di insalata o con del sugo di pomodoro fresco.

  8. Guarnite il tutto con un filo d’olio extra vergine.

L’articolo Polpettone vegetariano con sugo di pomodoro sembra essere il primo su InSalute.

Leggi Tutto

Fonte InSalute

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti