Persone con disabilità visiva sul Cammino di Oropa

Spirito di comunità, lo sport come opportunità di crescita personale e di inclusione e soprattutto il valore dell’incontro: sono i princìpi su cui è nata la Polisportiva UICI di Torino (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), i cui camminatori – cinque persone con disabilità visiva, insieme ad altrettante guide vedenti – percorreranno a piedi da domani, 24 luglio, a domenica 26, il Cammino di Oropa, da Santhià (Vercelli) a Oropa (Biella), lungo una via di antichi pellegrinaggi, attraversando campagne, boschi, paesaggi montani, toccando storici castelli e luoghi dello spirito

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Perché i caregiver scrivono?

Commenti disabilitati su Perché i caregiver scrivono?

Quel fascino a rotelle che scavalca l’idea romanzata della disabilità

Commenti disabilitati su Quel fascino a rotelle che scavalca l’idea romanzata della disabilità

Né santi, né eroi, “solo” Persone!

Commenti disabilitati su Né santi, né eroi, “solo” Persone!

“Le giornate del Giacinto Blu”, per sensibilizzare sulle malattie reumatiche

Commenti disabilitati su “Le giornate del Giacinto Blu”, per sensibilizzare sulle malattie reumatiche

Protagonisti i quarantenni con sindrome di Down

Commenti disabilitati su Protagonisti i quarantenni con sindrome di Down

Otto video per il diritto di decidere

Commenti disabilitati su Otto video per il diritto di decidere

Un semaforo a misura di tutte le disabilità

Commenti disabilitati su Un semaforo a misura di tutte le disabilità

Cecità e stereotipi nel mondo del lavoro

Commenti disabilitati su Cecità e stereotipi nel mondo del lavoro

Migliorare la ricerca che può portare a risultati concreti e tangibili

Commenti disabilitati su Migliorare la ricerca che può portare a risultati concreti e tangibili

La qualità della scuola si attua nella sua capacità di essere inclusiva

Commenti disabilitati su La qualità della scuola si attua nella sua capacità di essere inclusiva

Perché l’inclusione diventi una regola e non un fatto eccezionale

Commenti disabilitati su Perché l’inclusione diventi una regola e non un fatto eccezionale

“La sabbia negli occhi” e la sindrome di Sjögren

Commenti disabilitati su “La sabbia negli occhi” e la sindrome di Sjögren

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti