Personale ATA, novità per le supplenze. Ecco le info utili

Secondo quanto afferma la FLCGIL, la Circolare operativa del MIUR per le istruzioni annuali sulle supplenze ATA, dovrebbe confermare sostanzialmente quella dell’anno scolastico passato, con alcune modifiche richieste dalle Organizzazioni sindacali.

  • Viene definito chiaramente che, oltre a poter lasciare una supplenza al 30 giugno per una al 31 agosto, è anche consentito, prima della stipula del contratto, rinunciare ad uno “spezzone” per accettare una supplenza su posto intero sino al 30 giugno o 31 agosto, purché all’atto della convocazione non vi fossero cattedre o posti interi. È fatta salva comunque la possibilità del completamento orario anche attraverso il frazionamento di posti interi.
  • Le deleghe ad accettare la nomina possono essere conferite a terzi o direttamente all’amministrazione.
  • All’atto della stipula del contratto a tempo determinato, analogamente a quanto avviene per le assunzioni a tempo indeterminato, i lavoratori possono immediatamente fruire degli istituti giuridici contrattuali previsti dal CCNL, per cui non occorre prendere servizio (aspettativa, congedo, etc…).
  • Si conferma che il diritto alla proroga (in caso di assenze successive del titolare intervallate solo da giorno libero e/o festivo), previsto dal regolamento dei docenti, è valido anche per il personale ATA.
  • Si specifica, analogamente a quanto indicato lo scorso anno, che la priorità nella scelta della sede (L. 104 artt. 21 e 33) si attiva solo all’interno dei posti spettanti (come durata e quantità di ore) nel senso che, se si è in posizione utile per un posto al 30/6 non si può scegliere prioritariamente su quelli al 31 agosto e così via. La priorità prevista dall’art. 33 comma 5 e 7 (assistenza a familiare) opera solo per le scuole del comune di residenza del familiare da assistere e, solo nel caso non vi siano posti, per le scuole di un comune viciniore all’interno della stessa provincia.
  • Per quanto riguarda le riserve Legge 68/99 si precisa che la quota del 50% va calcolata solo sui posti interi (sia al 30 giugno che al 31 agosto) nei limiti della capienza del contingente provinciale di riserve.
  • Riguardo ai vincoli sul conferimento delle supplenze brevi, nella nota si ribadisce la validità delle due note ministeriali (2116/2015 e 10073/2016) che forniscono indicazioni ai Dirigenti scolastici per sostituire il personale assente anche in deroga alle norme generali. Inoltre, si chiama ancora la norma introdotta dall’art. 1, comma 602, della legge 205 del 27 dicembre 2017, con la quale si prevede che le istituzioni scolastiche ed educative statali possono conferire incarichi per supplenze brevi e saltuarie in sostituzione degli assistenti amministrativi e tecnici assenti, a decorrere dal trentesimo giorno di assenza.
  • Viene ribadito che, come anticipato nella nota MIUR 36462 del 7 agosto 2019, è preclusa la possibilità di effettuare nomine a tempo determinato sulla dotazione organica aggiuntiva degli ex co.co.co.

L’articolo Personale ATA, novità per le supplenze. Ecco le info utili sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Il 14 settembre la scuola riparte. Segui il corso intensivo di Eurosofia sulle nuove misure precauzionali rivolto a docenti e personale Ata

Commenti disabilitati su Il 14 settembre la scuola riparte. Segui il corso intensivo di Eurosofia sulle nuove misure precauzionali rivolto a docenti e personale Ata

Fioramonti: no a crocifisso e foto Mattarella in aula

Commenti disabilitati su Fioramonti: no a crocifisso e foto Mattarella in aula

Uscita autonoma alunni, primo ok da parte del Senato. Docenti e dirigenti non saranno più responsabili. Indicazioni per chi prende autobus

Commenti disabilitati su Uscita autonoma alunni, primo ok da parte del Senato. Docenti e dirigenti non saranno più responsabili. Indicazioni per chi prende autobus

“Non caricare troppo i singoli insegnanti, non si possono lasciare soli”

Commenti disabilitati su “Non caricare troppo i singoli insegnanti, non si possono lasciare soli”

Trasferimento da sostegno a posto comune con preferenza sintetica: quando scatta il vincolo triennale

Commenti disabilitati su Trasferimento da sostegno a posto comune con preferenza sintetica: quando scatta il vincolo triennale

Decreto “cura Italia” e nota Minstero, Confal: si turnazione ATA, no congedi non retribuiti al 100%

Commenti disabilitati su Decreto “cura Italia” e nota Minstero, Confal: si turnazione ATA, no congedi non retribuiti al 100%

TFA sostegno V ciclo, attenzione a date di scadenza presentazione della domanda. Test si svolgeranno dal 22 settembre al 1° ottobre

Commenti disabilitati su TFA sostegno V ciclo, attenzione a date di scadenza presentazione della domanda. Test si svolgeranno dal 22 settembre al 1° ottobre

DL Rilancio, M5S: 16mila docenti in più, un risultato enorme

Commenti disabilitati su DL Rilancio, M5S: 16mila docenti in più, un risultato enorme

Didattica a distanza: noi precari abbiamo lavorato a nostre spese, non abbiamo diritto al bonus 500 euro

Commenti disabilitati su Didattica a distanza: noi precari abbiamo lavorato a nostre spese, non abbiamo diritto al bonus 500 euro

Diplomati magistrale, Pittoni (Lega): PD eviti sterili polemiche e approfondisca nostra proposta

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, Pittoni (Lega): PD eviti sterili polemiche e approfondisca nostra proposta

Coronavirus, fase due, fase tre…Verso il cambiamento, verso una “pedagogia tecnologica”

Commenti disabilitati su Coronavirus, fase due, fase tre…Verso il cambiamento, verso una “pedagogia tecnologica”

Assegnazione provvisoria: può essere a punteggio zero, ma con i requisiti necessari stabiliti nel CCNI

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria: può essere a punteggio zero, ma con i requisiti necessari stabiliti nel CCNI

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti