Permessi per lutto,: quanti giorni, per chi ed entro quando fruirli

Rispondiamo a quesito del nostro lettore, riferendo quanto dettato in merito dal CCNL 2007, confermato dal CCNL 2016-18 per quanto in esso non espressamente previsto.

Permessi per lutto: 3 giorni

Al personale docente e ATA e spettano, per ogni evento luttuoso, 3 giorni di permesso retribuito.

I 3 giorni di permesso sono sono un diritto per il dipendente, per cui l’Amministrazione è tenuta a concederli a domanda.

Permessi per lutto: per chi spettano

Rispondendo ad no dei quesiti del nostro lettore, affermiamo che i giorni spettano per la perdita del coniuge, dei parenti entro il secondo grado, di soggetto componente la famiglia anagrafica o convivente stabile e di affini di primo grado, ossia (come indicato dal prof. Paolo Pizzo):

  • coniuge;
  • parenti entro il secondo grado (per i quali non occorre il requisito della convivenza): genitori, figli naturali, adottati o affiliati (I grado); nonni, fratelli e sorelle, nipoti di nonni naturali (figli dei figli) (II grado);
  • affini di primo grado (per i quali non occorre il requisito della convivenza): suoceri, generi e nuore;
  • conviventi stabili: a condizione che la convivenza risulti da certificazione anagrafica;
  • il patrigno (o la matrigna) con figliastri risulta essere un affine di primo grado e, quindi, uno dei soggetti espressamente contemplati dalla disposizione contrattuale in argomento.

Permessi per lutto: modalità e termini fruizione

I 3 giorni di permesso possono essere fruiti anche in maniera non continuativa. Il Contratto non dispone nulla in merito al lasso di tempo entro cui fruire i tre giorni.

Un’indicazione in merito è stata fornita dall’Aran che ha così risposto ad un preciso quesito:

L’ art. 15, comma 1, alinea II^ del CCNL 29/11/2007 del comparto Scuola che disciplina i permessi retribuiti per lutto, seppure non stabilisca un limite temporale entro cui utilizzare i 3 giorni concessi al dipendente avente diritto, dispone comunque, l’utilizzo non oltre un ragionevole lasso di tempo dall’evento stesso in considerazione dello stretto collegamento tra il permesso e il fatto luttuoso, che ne costituisce il presupposto giustificativo.

Per l’Aran, dunque, i giorni vanno fruiti non oltre un ragionevole lasso di tempo da quando si verifica l’evento luttuoso, quindi si può spostare di qualche giorno la decorrenza del permesso.

Qui la guida completa

L’articolo Permessi per lutto,: quanti giorni, per chi ed entro quando fruirli sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Esami Stato I grado, quando si può non ammettere l’alunno. Criteri

Commenti disabilitati su Esami Stato I grado, quando si può non ammettere l’alunno. Criteri

Concorsi, docenti delle commissioni vanno esonerati dal servizio. Lettera

Commenti disabilitati su Concorsi, docenti delle commissioni vanno esonerati dal servizio. Lettera

Maturità 2019, modelli domanda di messa a disposizione per sostituzione commissari. Inserita Monza, Roma

Commenti disabilitati su Maturità 2019, modelli domanda di messa a disposizione per sostituzione commissari. Inserita Monza, Roma

Il pedagogista a scuola. Approvata la Legge in Puglia

Commenti disabilitati su Il pedagogista a scuola. Approvata la Legge in Puglia

I viaggi-studio aumentano ‘intelligenza emotiva’, che può aiutare i giovani nel mondo del lavoro

Commenti disabilitati su I viaggi-studio aumentano ‘intelligenza emotiva’, che può aiutare i giovani nel mondo del lavoro

Lo studente più bravo del mondo in lingua cinese è un romano

Commenti disabilitati su Lo studente più bravo del mondo in lingua cinese è un romano

Concorso dirigente scolastico, movimento “Trasparenze e Merito”: disattese norme fondamentali

Commenti disabilitati su Concorso dirigente scolastico, movimento “Trasparenze e Merito”: disattese norme fondamentali

ITS, Toccafondi: stanziati 50 milioni di euro per il triennio 2018-2020

Commenti disabilitati su ITS, Toccafondi: stanziati 50 milioni di euro per il triennio 2018-2020

Fioramonti, concorsi a cattedra ordinario e straordinario: inizieranno a settimane

Commenti disabilitati su Fioramonti, concorsi a cattedra ordinario e straordinario: inizieranno a settimane

Ai diplomati magistrale licenziati non spetterà la disoccupazione (NASPI). Sentenza

Commenti disabilitati su Ai diplomati magistrale licenziati non spetterà la disoccupazione (NASPI). Sentenza

TFA sostegno, Miur invia FAQ: titoli di accesso ITP, tre anni di servizio, compatibilità con altri corsi

Commenti disabilitati su TFA sostegno, Miur invia FAQ: titoli di accesso ITP, tre anni di servizio, compatibilità con altri corsi

Le opportunità del programma Eramsus + per le scuole e gli insegnanti

Commenti disabilitati su Le opportunità del programma Eramsus + per le scuole e gli insegnanti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti