Perché la Vita Indipendente è tutt’altro

«La Regione Toscana stanzia pochissimi soldi per l’assistenza personale per la vita indipendente. Il risultato è che oltre 200 persone sono in lista di attesa di ricevere il contributo vita indipendente, mentre molti di coloro che lo percepiscono prendono il minimo previsto di 800 euro mensili (due ore al giorno di assistenza personale) e solo pochi disabili gravi percepiscono la cifra massima di 1.800 euro mensili (sei ore al giorno di assistenza personale)»: l’AVI Toscana (Associazione Vita Indipendente) individua varie criticità in una recente Delibera della propria Giunta Regionale

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Storie di successo al di là dei suoni

Commenti disabilitati su Storie di successo al di là dei suoni

Ventiquattr’ore a nuoto per le persone con la SLA e le loro famiglie

Commenti disabilitati su Ventiquattr’ore a nuoto per le persone con la SLA e le loro famiglie

Bambini e ragazzi al centro di una nuova risposta per il loro futuro

Commenti disabilitati su Bambini e ragazzi al centro di una nuova risposta per il loro futuro

Potenziare i servizi di accompagnamento, valutazione e presa in carico

Commenti disabilitati su Potenziare i servizi di accompagnamento, valutazione e presa in carico

Slitta al 2021 la ventiduesima edizione di Exposanità

Commenti disabilitati su Slitta al 2021 la ventiduesima edizione di Exposanità

Un percorso che diffonderà buone prassi di inserimento nel lavoro

Commenti disabilitati su Un percorso che diffonderà buone prassi di inserimento nel lavoro

Ancora aperto il sondaggio su coronavirus e persone con sindrome di Down

Commenti disabilitati su Ancora aperto il sondaggio su coronavirus e persone con sindrome di Down

Cinema che considera la diversità un valore, cinema accessibile a tutti

Commenti disabilitati su Cinema che considera la diversità un valore, cinema accessibile a tutti

Tornare alla vita dopo il coma

Commenti disabilitati su Tornare alla vita dopo il coma

L’emozione che normalizza la diversità

Commenti disabilitati su L’emozione che normalizza la diversità

Le malattie genetiche come modello per far luce sul coronavirus

Commenti disabilitati su Le malattie genetiche come modello per far luce sul coronavirus

Bene l’attenzione alla disabilità, ma c’è ancora tanta strada da percorrere

Commenti disabilitati su Bene l’attenzione alla disabilità, ma c’è ancora tanta strada da percorrere

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti