Perché la paura di certi genitori non può essere archiviata come mammismo

«La storia di quella madre – scrive Antonio Giuseppe Malafarina – che chiede la bocciatura della figlia con disabilità, perché non si fida delle garanzie ricevute dal Ministero sulla continuità didattica e sull’assistenza, è una storia di mancanza di fiducia, che testimonia da una parte la perdita di credibilità del nostro apparato scolastico, dall’altra il timore dell’ambiente esterno alla scuola, ciò che sancisce la non credibilità del nostro sistema di tutela delle persone con disabilità. La credibilità, però, non si guadagna con la forza. E la paura di certi genitori non è mammismo»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Nuovo Piano Educativo Individualizzato: che cosa cambia?

Commenti disabilitati su Nuovo Piano Educativo Individualizzato: che cosa cambia?

Siamo quelli che non hanno diritto a una legge che ci tuteli, siamo i caregiver!

Commenti disabilitati su Siamo quelli che non hanno diritto a una legge che ci tuteli, siamo i caregiver!

Insegnanti che aiutano gli allievi con autismo a diventare autonomi

Commenti disabilitati su Insegnanti che aiutano gli allievi con autismo a diventare autonomi

Insieme alle donne con disabilità contro la violenza psicologica

Commenti disabilitati su Insieme alle donne con disabilità contro la violenza psicologica

La Legge di Bilancio per il 2021 e la disabilità

Commenti disabilitati su La Legge di Bilancio per il 2021 e la disabilità

Le persone con la sindrome di Down e il tempo libero

Commenti disabilitati su Le persone con la sindrome di Down e il tempo libero

Un’“ape” che vola di servizio in servizio

Commenti disabilitati su Un’“ape” che vola di servizio in servizio

Diritti delle persone con disabilità: quali percorsi seguire?

Commenti disabilitati su Diritti delle persone con disabilità: quali percorsi seguire?

La riforma dei servizi sociali ha vent’anni, ma in Sicilia se ne sa ancora poco

Commenti disabilitati su La riforma dei servizi sociali ha vent’anni, ma in Sicilia se ne sa ancora poco

Uno scrigno di fiori ed essenze rare, da odorare, toccare e anche assaggiare

Commenti disabilitati su Uno scrigno di fiori ed essenze rare, da odorare, toccare e anche assaggiare

Con “Dafne” si può ridere e piangere al tempo stesso

Commenti disabilitati su Con “Dafne” si può ridere e piangere al tempo stesso

Caregiver: fine pena mai?

Commenti disabilitati su Caregiver: fine pena mai?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti