Perché i caregiver scrivono?

«Perché scrivono – è la domanda che si pone Giorgio Genta – i caregiver che assistono familiari con grave disabilità? O forse sarebbe meglio dire: perché le caregiver scrivono? Lo fanno per inventarsi e poi vivere davvero quella parte della vita che il non scelto mestiere di caregiver aveva sottratto loro. Oppure lo fanno nella speranza che altre caregiver, leggendo quello che scrivono, sentano meno pesante il loro lavoro quotidiano di cura, sapendolo condiviso. O ancora perché sperano di creare un best-seller che venda un milione di copie, per potersi permettere un aiuto qualificato…»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Bene i soldi in più per il “Dopo di Noi”, ma la legge va attuata correttamente

Commenti disabilitati su Bene i soldi in più per il “Dopo di Noi”, ma la legge va attuata correttamente

Chiediamo di partecipare ai provvedimenti che ci riguardano

Commenti disabilitati su Chiediamo di partecipare ai provvedimenti che ci riguardano

Parte la tredicesima edizione di ”Cinema senza Barriere®”

Commenti disabilitati su Parte la tredicesima edizione di ”Cinema senza Barriere®”

Storie di persone con sindrome di Down in prima serata su Raiuno

Commenti disabilitati su Storie di persone con sindrome di Down in prima serata su Raiuno

Si presenta il nuovo Centro NEMO di Napoli

Commenti disabilitati su Si presenta il nuovo Centro NEMO di Napoli

Una favola e una storia sociale, utili alle famiglie di tanti bimbi e bimbe

Commenti disabilitati su Una favola e una storia sociale, utili alle famiglie di tanti bimbi e bimbe

Quando e come nacque il movimento delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Quando e come nacque il movimento delle persone con disabilità

Gli auguri dell’ANFFAS al nuovo Ministro per la Famiglia e le Disabilità

Commenti disabilitati su Gli auguri dell’ANFFAS al nuovo Ministro per la Famiglia e le Disabilità

L’autismo merita rispetto e sostegno, non luoghi comuni e pregiudizi!

Commenti disabilitati su L’autismo merita rispetto e sostegno, non luoghi comuni e pregiudizi!

Ridare vita alla vita attraverso il DNA: un incontro sull’adrenoleucodistrofia

Commenti disabilitati su Ridare vita alla vita attraverso il DNA: un incontro sull’adrenoleucodistrofia

“emozionAmi” con una foto

Commenti disabilitati su “emozionAmi” con una foto

La disabilità e il consenso libero e informato ai trattamenti sanitari

Commenti disabilitati su La disabilità e il consenso libero e informato ai trattamenti sanitari

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti