Per non diventare troppo soddisfatti di sé

È facile trascurare il programma spirituale d’azione e cul­larci sugli allori. Andremo incontro a guai, in questo caso, perché l’alcol è un nemico sottile.

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 84

 

Quando sto male è facile rimanere vicino agli amici che ho trovato nel Programma. H sollievo dal dolore mi viene dalle soluzioni contenute nei Dodici Passi di A.A. Quan­do però mi sento bene e le cose vanno per il verso giusto, posso diventare troppo soddisfatto di me. In parole pove­re, divento pigro e mi rifugio nei problemi invece che nelle soluzioni. Devo entrare in azione, fare il punto del­la situazione; sapere dove sono e dove sto andando. Un inventario quotidiano mi dirà quello che devo cambiare per riacquistare l’equilibrio spirituale. Ammettere ciò che trovo dentro di me a Dio e a un altro essere umano mi mantiene onesto e umile.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti