Per consentire alle persone con disabilità grave di vivere come gli altri

Eliminare le liste d’attesa riguardanti il contributo per la vita indipendente; garantire ad ogni persona con disabilità grave l’equivalente per avere almeno otto ore di assistenza personale autogestita secondo gli standard della vita indipendente; definire i capitoli di bilancio secondo le effettive necessità, per consentire anche alle persone con disabilità grave di vivere come tutti: sono le istanze che hanno portato le persone con disabilità grave dell’AVI Toscana (Associazione Vita Indipendente) a protestare da oggi, 15 giugno, presso la sede della Presidenza della Regione Toscana

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

I valori dello sport paralimpico sono ormai un patrimonio comune

Commenti disabilitati su I valori dello sport paralimpico sono ormai un patrimonio comune

Il mondo ha bisogno di tutti i tipi di intelligenza

Commenti disabilitati su Il mondo ha bisogno di tutti i tipi di intelligenza

Nuovo vademecum sul cane guida (e i suoi amici umani)

Commenti disabilitati su Nuovo vademecum sul cane guida (e i suoi amici umani)

Innovazioni tecnologiche per un’assistenza socio-sanitaria senza barriere

Commenti disabilitati su Innovazioni tecnologiche per un’assistenza socio-sanitaria senza barriere

Due disabili in treno sono decisamente troppi…

Commenti disabilitati su Due disabili in treno sono decisamente troppi…

Abilmente sportivi

Commenti disabilitati su Abilmente sportivi

Un provvedimento utile per le persone con disabilità, utile per le imprese

Commenti disabilitati su Un provvedimento utile per le persone con disabilità, utile per le imprese

Diciamo sempre no a quel ghetto di persone con disabilità

Commenti disabilitati su Diciamo sempre no a quel ghetto di persone con disabilità

Un aiuto psicologico al momento della diagnosi

Commenti disabilitati su Un aiuto psicologico al momento della diagnosi

Arriva a Roma “La neurodiversità in viaggio”

Commenti disabilitati su Arriva a Roma “La neurodiversità in viaggio”

Disabilità e lavoro: qualcosa si muove in Campania

Commenti disabilitati su Disabilità e lavoro: qualcosa si muove in Campania

La disabilità e le 5.426 parole: Ministero sì, no, forse, boh!

Commenti disabilitati su La disabilità e le 5.426 parole: Ministero sì, no, forse, boh!

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti