Pensioni, sospensione aumento requisiti dal 1° gennaio 2019. Personale scuola interessato

Le succitate categorie sono le 11, cui è destinata l’Ape sociale, più altre 4 categorie quali i lavoratori agricoli, marittimi, pescatori e siderurgici.

Riguardo al personale della Scuola, soltanto le insegnanti della scuola dell’infanzia possono accedere all’Ape sociale e conseguentemente anche per le stesse è prevista la summenzionata sospensione.

Questo quanto prevede i commi 147-148 della legge di bilancio:

147. Per gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria, alle forme sostitutive ed esclusive della medesima e alla gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, che si trovano in una delle condizioni di cui al  comma 148, non trova applicazione, ai fini del requisito anagrafico per l’accesso alla pensione di vecchiaia e del requisito  contributivo per l’accesso alla pensione anticipata, di cui all’articolo 24, commi 6 e 10, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, l’adeguamento alla speranza di vita stabilito per l’anno 2019, ai sensi dell’articolo 12 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010,n. 122.

148. La disposizione del comma 147 si applica:

a) ai lavoratori dipendenti che svolgono da almeno sette anni nei dieci precedenti  le professioni di cui all’allegato B e sono in possesso di un’anzianità contributiva pari ad almeno 30 anni;

b) ai lavoratori addetti a lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, di cui all’articolo 1, comma 1, lettere a), b), c) e d), del decreto legislativo 21 aprile 2011, n. 67, che soddisfano le condizioni di cui ai commi 2 e 3 del medesimo articolo 1 del decreto legislativo n. 67 del 2011 e sono in possesso
di un’anzianità contributiva pari ad almeno 30 anni.

Le suddette categorie di lavoratori, dunque, anche dal 1° gennaio 2019, potranno andare in pensione con i requisiti previsti attualmente:

  • 42 anni e 10 mesi per gli uomini (per la pensione anticipata)
  • 41 anni e 10 mesi per le donne (per la pensione anticipata)
  • 66 anni e 7 mesi per uomini e donna (per la pensione di vecchiaia)

Chi non rientra nella suddetta sospensione, dal 1° gennaio 2019, dovrà essere in possesso dei nuovi requisiti:

  • 43 anni e 3 mesi per gli uomini (per la pensione anticipata)
  • 42 anni e 3 mesi per le donne (per la pensione anticipata)
  • 67 anni per uomini e donne (per la pensione di vecchiaia)

Per approfondire il tema dell’aumento dei requisiti ai fini pensionistici clicca qui 

Per approfondire tutti i provvedimenti introdotti con la legge di Bilancio clicca qui

L’articolo Pensioni, sospensione aumento requisiti dal 1° gennaio 2019. Personale scuola interessato sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

“Le emergenze professionali della dirigenza scolastica”, Presidi a confronto con Miur e rappresentanti parlamentari

Commenti disabilitati su “Le emergenze professionali della dirigenza scolastica”, Presidi a confronto con Miur e rappresentanti parlamentari

Coronavrus, scuole chiuse e misure restrittive sino al 13 aprile

Commenti disabilitati su Coronavrus, scuole chiuse e misure restrittive sino al 13 aprile

Carenza supplenti a Nord, è tempo di messa a disposizione anche per laureati senza abilitazione

Commenti disabilitati su Carenza supplenti a Nord, è tempo di messa a disposizione anche per laureati senza abilitazione

Scuola: Sindacati Sicilia, chiesti provvedimenti contro rischio esuberi

Commenti disabilitati su Scuola: Sindacati Sicilia, chiesti provvedimenti contro rischio esuberi

Valorizzare la figura dello psicologo nelle scuole. Lettera

Commenti disabilitati su Valorizzare la figura dello psicologo nelle scuole. Lettera

Biblioteca del Miur intitolata a Luigi De Gregori

Commenti disabilitati su Biblioteca del Miur intitolata a Luigi De Gregori

PCI e FGCI: costi esorbitanti TFA sostegno ostacolano diritto alla fomrazione

Commenti disabilitati su PCI e FGCI: costi esorbitanti TFA sostegno ostacolano diritto alla fomrazione

Ministro Azzolina su continuità didattica: 80 milioni di euro per tablet, 62mila posti banditi per docenti

Commenti disabilitati su Ministro Azzolina su continuità didattica: 80 milioni di euro per tablet, 62mila posti banditi per docenti

Valutazione studenti, gli scrutini dovranno essere svolti online

Commenti disabilitati su Valutazione studenti, gli scrutini dovranno essere svolti online

Dantedì, il 25 marzo prima edizione con letture social del Sommo Poeta. Coinvolte anche le scuole

Commenti disabilitati su Dantedì, il 25 marzo prima edizione con letture social del Sommo Poeta. Coinvolte anche le scuole

Concorsi ordinari e revisione decreto salva-precari, lo stato dell’arte. Cosa farà Fioramonti

Commenti disabilitati su Concorsi ordinari e revisione decreto salva-precari, lo stato dell’arte. Cosa farà Fioramonti

L’iniquità della seconda fascia sostegno. Lettera

Commenti disabilitati su L’iniquità della seconda fascia sostegno. Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti