Pensione: ho insegnato per tantissimi anni ma non ho i contributi necessari. Come posso trattenermi fino a 71 anni?

Buonasera,

 sono un insegnante di educazione fisica; per tutta la vita ho insegnato nelle scuole, ma purtroppo senza mai diventare di ruolo. La scorsa settimana, ho ricevuto da parte della segreteria, la notizia che a giugno mi manderanno in pensione di ufficio, dato che il 5 giugno 2020 compierò 67 anni. Oggi quindi, mi sono recato al sindacato per controllare la mia posizione contributiva ed è emerso un dato spiacevole: i miei contributi risultano solamente di 4 anni. Purtroppo tutti i progetti messi a disposizione della regione che ho fatto nei diversi anni, non erano soggetti a contribuzione.
Adesso quindi mi chiedevo : quale soluzione potrei adottare?  E’ possibile effettuare una domanda di trattenimento lavorativa??? Se si, cosa devo fare?

In relazione alla pensione invece volevo sapere : “ verrebbe riconosciuta la cosiddetta pensione sociale anche con un numero di anni di contributi così basso?”
“Anche se mia moglie percepisce una pensione superiore a 11778 euro lordi annui, posso rientrare per la richiesta della pensione sociale?”

Avevo letto che a 71 anni viene riconosciuta la pensione di vecchiaia, anche se il coniuge ha una pensione lorda superiore alle 11778€ annua, è cosi?

In attesa di risposta,

porgo i miei più cari saluti.

Per rispondere ai suoi dubbi bisogna fare una doverosa premessa. La pensione di vecchiaia viene riconosciuta al compimento dei 67 anni solo quando sono presenti almeno 20 anni di contributi (in alcuni casi eccezionali è possibile accedere con 15 anni di contributi grazie alle deroghe contenute nella legge Amato del 1992).

Per quel che riguarda la domanda di trattenimento in servizio, in base alle disposizioni della riforma della Pubblica amministrazione del 2014, essa può essere presentata solo nel caso che permanendo in servizio fino al compimento dei 71 anni il dipendente riesca a maturare i contributi necessari per accedere alla pensione di vecchiaia (20 anni di contributi). Nel suo caso, quindi, avendo soltanto 4 anni di contributi versati la cosa non è fattibile.

Per la pensione sociale che non richiede contributi minimi e viene erogata soltanto a chi non raggiunge altri requisiti di pensionamento, invece, viene preso in considerazione il reddito del richiedente sommato a quello del coniuge che non deve superare 11.649,82 euro l’anno (sua moglie con la sua pensione supera i 15mila euro annui). Nel suo caso, quindi, l’assegno sociale non verrebbe riconosciuto.

Per quanto riguarda, infine, la pensione di vecchiaia contributiva a 71 anni, essa viene riconosciuta in presenza di determinati requisiti che sono:

  • 71 anni (requisito soggetto ad adeguamento all’aspettativa di vita Istat)
  • almeno 5 anni di contributi versati
  • che non siano presente contributi versati prima del 1 gennaio 1996
  • l’importo dell’assegno pensionistico deve essere pari o superiore a 1,5 volte il minimo sociale INPS (per il 2019 l’assegno per essere erogato deve essere superiore a 686,98 euro).

In questo ultimo caso, quindi, se ha contributi versati solo dopo il 1995, potrebbe pensare di integrare, in attesa di compiere i 71 anni, i suoi contributi versando i volontari. Prima di chiedere l’autorizzazione, però, le consiglio, tramite patronato, di fare una simulazione dell’assegno pensionistico che verrebbe a prendere poichè se non riesce a superare il minimo richiesto sarebbe inutile versare i contributi volontari.

 

L’articolo Pensione: ho insegnato per tantissimi anni ma non ho i contributi necessari. Come posso trattenermi fino a 71 anni? sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts
Coronavirus, <a href=#iorestoacasa: Alternanza scuola-lavoro online e in partenariato col MIUR" title="Coronavirus, #iorestoacasa: Alternanza scuola-lavoro online e in partenariato col MIUR"/>

Coronavirus, #iorestoacasa: Alternanza scuola-lavoro online e in partenariato col MIUR

Commenti disabilitati su Coronavirus, #iorestoacasa: Alternanza scuola-lavoro online e in partenariato col MIUR

Coronavirus e Decreto “cura Italia”, 15 giorni congedo al 50% e incremento permessi 104/92

Commenti disabilitati su Coronavirus e Decreto “cura Italia”, 15 giorni congedo al 50% e incremento permessi 104/92

ATA 24 mesi, graduatorie permanenti provinciali definitive Inserita Rovigo

Commenti disabilitati su ATA 24 mesi, graduatorie permanenti provinciali definitive Inserita Rovigo

Dall’esclusione all’integrazione delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Dall’esclusione all’integrazione delle persone con disabilità

Miur: domani più di 2800 studenti leggeranno contemporaneamente “L’Infinito” di Leopardi

Commenti disabilitati su Miur: domani più di 2800 studenti leggeranno contemporaneamente “L’Infinito” di Leopardi

Classi con meno di 15 alunni, ecco quando. 50mila docenti ed ATA in più, ma licenziati se ci sarà lockdown. Testo emendamento

Commenti disabilitati su Classi con meno di 15 alunni, ecco quando. 50mila docenti ed ATA in più, ma licenziati se ci sarà lockdown. Testo emendamento

Graduatorie provinciali e di istituto. Tutte le novità per le supplenze [Speciale]

Commenti disabilitati su Graduatorie provinciali e di istituto. Tutte le novità per le supplenze [Speciale]

Fraleone (PRC/SE): Investimenti e provvedimenti subito per un diritto allo studio in sicurezza

Commenti disabilitati su Fraleone (PRC/SE): Investimenti e provvedimenti subito per un diritto allo studio in sicurezza

Azzolina e Manfredi, quando potrebbero ricevere nomina ufficiale a Ministro

Commenti disabilitati su Azzolina e Manfredi, quando potrebbero ricevere nomina ufficiale a Ministro

Riposi orario per allattamento: i motivi per cui è possibile cumularli anche in un’unica giornata

Commenti disabilitati su Riposi orario per allattamento: i motivi per cui è possibile cumularli anche in un’unica giornata

Famiglia e Scuola: attori in costante interazione, uniti nel perseguire il medesimo scopo. Lettera

Commenti disabilitati su Famiglia e Scuola: attori in costante interazione, uniti nel perseguire il medesimo scopo. Lettera

Concorso straordinario secondaria, due anni su sostegno e uno su materia vale come requisito

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, due anni su sostegno e uno su materia vale come requisito

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti