Pensione di vecchiaia gravosi, quanti anni e quando la decorrenza nella scuola

Pensione Opzione donna

Salve, insegno ininterrottamente dal 1998 nella scuola dell’infanzia, dopo qualche anno di preruolo svolto sempre nello stesso ordine di scuola. Essendo il mio lavoro considerato gravoso, non dovrei arrivare ai 67 anni per accedere alla pensione di vecchiaia, bastandone, almeno per il momento, 66 e 7 mesi. Sono nata il 2 dicembre del 1957, quindi dovrei terminare di lavorare, come credo, il primo settembre 2024 o come sostengono alcuni colleghi il primo settembre del 2023? Vi ringrazio e spero possiate chiarirmi questo dubbio. Cordialmente

Per i lavoratori usuranti e quelli addetti alle mansioni gravose il blocco dell’aumento dell’età pensionabile non ha riguardato soltanto la pensione anticipata ma anche quella di vecchiaia.

Per questi lavoratori (tra cui rientrano anche i docenti della scuola dell’infanzia), infatti, le pensione di vecchiaia è raggiungibile al compimento dei 66 anni e 7 mesi (a cui aggiungere eventuali adeguamenti alla speranza di vita Istat) e non a 67 anni come per il resto dei lavoratori.

Nel suo caso a dicembre 2023 compirebbe  66 anni e raggiungerebbe il requisito dei 66 anni e 7 mesi solo a luglio 2024 potendo accedere, di conseguenza, alla pensione soltanto il 1 settembre 2024.

 

L’articolo Pensione di vecchiaia gravosi, quanti anni e quando la decorrenza nella scuola sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

A Pisa graduatorie infanzia e primaria esaurite, successo convocazioni unitarie

Commenti disabilitati su A Pisa graduatorie infanzia e primaria esaurite, successo convocazioni unitarie

Coronavirus, Azzolina: rientro a settembre, non ci sono condizioni sanitarie. 1,6 miliardi di studenti nel mondo senza scuola

Commenti disabilitati su Coronavirus, Azzolina: rientro a settembre, non ci sono condizioni sanitarie. 1,6 miliardi di studenti nel mondo senza scuola

Didattica a distanza: consigli di Pasqua alla Ministra Azzolina. Lettera

Commenti disabilitati su Didattica a distanza: consigli di Pasqua alla Ministra Azzolina. Lettera

TFA sostegno: Fioramonti aumenta numero posti. Chi può partecipare

Commenti disabilitati su TFA sostegno: Fioramonti aumenta numero posti. Chi può partecipare

Chiamata diretta, Bussetti: era una pratica discrezionale e inefficiente. Meglio regole oggettive. [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Chiamata diretta, Bussetti: era una pratica discrezionale e inefficiente. Meglio regole oggettive. [INTERVISTA]

La didattica a distanza non potrà mai sostituire quella vera! Lettera

Commenti disabilitati su La didattica a distanza non potrà mai sostituire quella vera! Lettera

Elogio a chi senza cultura arriva a ruoli apicali può essere messaggio equivoco. Lettera

Commenti disabilitati su Elogio a chi senza cultura arriva a ruoli apicali può essere messaggio equivoco. Lettera

Lezioni in presenza anche fuori della scuola: un manifesto contro la DaD

Commenti disabilitati su Lezioni in presenza anche fuori della scuola: un manifesto contro la DaD

PIA e PAI, indicazioni e strumenti operativi. Due corsi DeAgostini, in regalo “Il quaderno operativo”

Commenti disabilitati su PIA e PAI, indicazioni e strumenti operativi. Due corsi DeAgostini, in regalo “Il quaderno operativo”

Compiti per le vacanze, Bussetti: sì, ma non troppi

Commenti disabilitati su Compiti per le vacanze, Bussetti: sì, ma non troppi

Laurea + 24 CFU non è abilitazione, serve il concorso

Commenti disabilitati su Laurea + 24 CFU non è abilitazione, serve il concorso

“Abbiamo sottovalutato ruolo insegnante, bisogna tornare ad avere voglio di fare questo mestiere”

Commenti disabilitati su “Abbiamo sottovalutato ruolo insegnante, bisogna tornare ad avere voglio di fare questo mestiere”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti