Pensione di vecchiaia gravosi: lo stop dell’aumento pensionabile va richiesto

Sono un’ insegnante  di scuola  dell’ infanzia, nata a maggio del 1954. Potrò  andare  in  pensione a 66 anni e 7 mesi(godendo della riduzione di 5 mesi) avendo svolto un  lavoro  gravoso ? Dovrò  fare domanda o il mio sarà  un pensionamento  d’ ufficio? Grazie 

Essendo una docente della scuola dell’infanzia rientra nella categoria dei lavori gravosi e le spetta, di conseguenza, il blocco dell’età pensionabile previsto dall’articolo 1 comma 147 della legge 205 del 27 dicembre 2017 in cui si stabilisce che “Per gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria, alle forme sostitutive ed esclusive della medesima e alla gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, che si
trovano in una delle condizioni di cui al comma 148, non trova applicazione, ai fini del requisito anagrafico per l’accesso alla pensione di vecchiaia e del requisito contributivo per l’accesso alla pensione anticipata, di cui all’articolo 24, commi 6 e 10, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n.
201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, l’adeguamento alla speranza di vita stabilito per l’anno 2019, ai sensi dell’articolo 12 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122.”.

Per poter godere della riduzione dei 5 mesi e accedere alla pensione di vecchiaia a 66 anni e 7 mesi, però bisogna presentare apposita domanda.

Come presentare domanda è stato illustrato dall’INPS nel messaggio 4804 del 21 dicembre 2018 in cui l’istituto spiega a lavoratori gravosi e usuranti come comportarsi per evitare l’aumento dell’età pensionabile di 5 mesi.

Per vedersi riconoscere lo sconto di 5 mesi sull’età pensionabile la domanda di pensione deve essere accompagnata dalla dichiarazione del datore di lavoro redatta su modello AP116 per lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato (AP117 per lavoratori domestici) in cui si attesti:

  • i periodi di svolgimento delle professioni considerate attività gravose di cui all’allegato A) del decreto 5 febbraio 2018 del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, emanato di concerto con il Ministero dell’Economia e delle finanze;
  • il contratto di lavoro applicato;
  • il livello di inquadramento attribuito;
  • le mansioni svolte con i relativi codici professionali attribuiti, ove previsti, come individuati dall’allegato A) del citato decreto 5 febbraio 2018.

L’articolo Pensione di vecchiaia gravosi: lo stop dell’aumento pensionabile va richiesto sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Alessandria definitiva

Commenti disabilitati su Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Alessandria definitiva

Religione cattolica, inserimento dati SIDI sino al 30 aprile. Quante ore per classe

Commenti disabilitati su Religione cattolica, inserimento dati SIDI sino al 30 aprile. Quante ore per classe

Appalti pulizie, Gallo: conferma da Governo per assunzioni da gennaio, pratiche accelerate

Commenti disabilitati su Appalti pulizie, Gallo: conferma da Governo per assunzioni da gennaio, pratiche accelerate

Al via la distribuzione del testo della Costituzione in tutte le scuole italiane,dalla primaria alla secondaria di secondo grado

Commenti disabilitati su Al via la distribuzione del testo della Costituzione in tutte le scuole italiane,dalla primaria alla secondaria di secondo grado

Emergenza sicurezza o emergenza educativa?

Commenti disabilitati su Emergenza sicurezza o emergenza educativa?

Il tempo pieno è un’esigenza per la Scuola del Meridione: meno classi pollaio, insegnanti trasferiti al nord rientrerebbero, nuove assunzioni

Commenti disabilitati su Il tempo pieno è un’esigenza per la Scuola del Meridione: meno classi pollaio, insegnanti trasferiti al nord rientrerebbero, nuove assunzioni

Studiare latino: la tecnologia può aiutare, impariamo ad usarla

Commenti disabilitati su Studiare latino: la tecnologia può aiutare, impariamo ad usarla

Maturità 2019, Colloquio: l’attribuzione dei 20 punti

Commenti disabilitati su Maturità 2019, Colloquio: l’attribuzione dei 20 punti

Elezioni 26 gennaio Calabria ed Emilia Romagna, tutti i permessi

Commenti disabilitati su Elezioni 26 gennaio Calabria ed Emilia Romagna, tutti i permessi

Feder.ATA, lettera di fine anno scolastico

Commenti disabilitati su Feder.ATA, lettera di fine anno scolastico

Esami di Stato, Vacca (M5S): su esami e valutazione l’impostazione della ministra Azzolina è efficace e di buon senso

Commenti disabilitati su Esami di Stato, Vacca (M5S): su esami e valutazione l’impostazione della ministra Azzolina è efficace e di buon senso

Decreto Cura Italia, M5S: restano problematiche no tax area e borse di studio

Commenti disabilitati su Decreto Cura Italia, M5S: restano problematiche no tax area e borse di studio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti