Pensare agli altri

La nostra stessa vita di ex bevitori-problema dipende dal nostro desiderio costante di aiutare gli altri e di trovare dei mezzi adatti per rispondere alle loro necessità.

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 19

Non è mai stato facile per me pensare agli altri. Persino quando cerco di applicare il Programma di A.A. sono portato a chiedermi: “Come mi sento oggi? Sono io feli­ce, gioioso e libero?”.

Il Programma mi dice che i miei pensieri devono ri­volgersi anche coloro che mi stanno intorno: “A quel nuovo venuto farebbe piacere qualcuno con cui parla­re?”; “Quel tipo mi sembra un po’ a terra oggi, forse po­trei tirarlo un po’ su”. È solo quando dimentico i miei problemi, e riesco a contribuire al benessere degli altri, che posso iniziare a raggiungere la serenità e la consape­volezza di Dio che cerco.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

daniela

Related Posts

Esperienza: la miglior maestra

Commenti disabilitati su Esperienza: la miglior maestra

Rimuovere ogni schermo

Commenti disabilitati su Rimuovere ogni schermo

Sarebbe d’aiuto un bicchiere?

Commenti disabilitati su Sarebbe d’aiuto un bicchiere?

Rimediare ai danni

Commenti disabilitati su Rimediare ai danni

Un senso di appartenenza

Commenti disabilitati su Un senso di appartenenza

Una svolta

Commenti disabilitati su Una svolta

Abbiamo chiesto la Sua protezione

Commenti disabilitati su Abbiamo chiesto la Sua protezione

Un giardino d’infanzia spirituale

Commenti disabilitati su Un giardino d’infanzia spirituale

La gioia di vivere

Commenti disabilitati su La gioia di vivere

Disciplina giornaliera

Commenti disabilitati su Disciplina giornaliera

In azione

Commenti disabilitati su In azione

Ho qualche scelta?

Commenti disabilitati su Ho qualche scelta?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti