PAS, per l’accesso si seguano le graduatorie di istituto. Lettera

A tale proposito si ricorda che ci sono docenti che hanno acquisito un punteggio misto e ora vantano esperienza decennale ricoprendo i primissimi posti delle graduatorie di istituto.

Questi docenti potrebbero vedersi sorpassati da insegnanti di altre regioni d’Italia o che hanno molta meno esperienza (ad esempio da febbraio a giugno per 3 anni in scuola statale e non da settembre a giugno o agosto).

Chi occupa la parte alta delle graduatorie di istituto ha gestito negli anni classi intere da settembre a giugno o con cattedre annuali (al 31 agosto) nella scuola statale, percorsi iefp (finanziati e controllati dalle Regioni con fondi che partono da Roma) e nelle scuole paritarie.

Come sostiene la Costituzione questi docenti hanno uguali diritti e uguali punteggi, per questo parimenti vanno inseriti nella fase di stabilizzazione.

Non basta il Pas senza alcun subordine, ma stabilizzazione senza subordine.

Il tempo è tiranno, a settembre migliaia di cattedre saranno scoperte, non ha senso fare nuove graduatorie, basta utilizzare quelle in essere già verificate a tempo debito dalle segreterie scolastiche e che, dunque, non sarebbero oggetto di ricorsi.

Non ha senso caricare di ulteriore lavoro le segreterie scolastiche già impegnate nelle operazioni di conclusione dell’anno scolastico, nel concorso dirigenti, dsga e nell’aggiornamento delle graduatorie Ata.

La macchina sarebbe pronta, basta offrire la stabilizzazione a chi viene chiamato a settembre dalle scuole per una supplenza al 31 agosto e, a seguire, al 30 giugno, dopo che sono naturalmente esaurite in quella regione le gae, graduatorie del concorso 2016 e 2018 (grme).

La soluzione è più semplice del previsto, senza possibilità di ricorsi e di dispendio economico da parte dello Stato.

L’articolo PAS, per l’accesso si seguano le graduatorie di istituto. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Antonacci agli studenti di Bari,’Non fatevi rubare sogni, dove va il vento decidete voi”

Commenti disabilitati su Antonacci agli studenti di Bari,’Non fatevi rubare sogni, dove va il vento decidete voi”

Dottori di ricerca: proposte per abilitazione e ruolo

Commenti disabilitati su Dottori di ricerca: proposte per abilitazione e ruolo

La tecnologia al servizio della disabilità: torna HANDImatica, a Bologna dal 30 novembre al 2 dicembre

Commenti disabilitati su La tecnologia al servizio della disabilità: torna HANDImatica, a Bologna dal 30 novembre al 2 dicembre

Concorso DSGA, domani 11 giugno inizia preselettiva. Istruzioni prova

Commenti disabilitati su Concorso DSGA, domani 11 giugno inizia preselettiva. Istruzioni prova

Didattica a distanza: auguro ai colleghi di innamorarsene per farla sposare con quella in presenza. Lettera

Commenti disabilitati su Didattica a distanza: auguro ai colleghi di innamorarsene per farla sposare con quella in presenza. Lettera

Scuole chiuse per 21 giorni? Viminale, è una fake

Commenti disabilitati su Scuole chiuse per 21 giorni? Viminale, è una fake

Ministro Azzolina su esami di maturità: attivato helpdesk per aiutare scuole

Commenti disabilitati su Ministro Azzolina su esami di maturità: attivato helpdesk per aiutare scuole

Trento, approvati due bandi per reclutare docenti

Commenti disabilitati su Trento, approvati due bandi per reclutare docenti

TFA corso sostegno, date prova scritta. Aggiornato Perugia, Milano Cattolica

Commenti disabilitati su TFA corso sostegno, date prova scritta. Aggiornato Perugia, Milano Cattolica

Sgambato (Pd): Rivedere didattica per garantire equità

Commenti disabilitati su Sgambato (Pd): Rivedere didattica per garantire equità

Scuola, M5S: ok Camera a legge Ed. civica è primo passo passo per affidare insegnamento a docenti A046

Commenti disabilitati su Scuola, M5S: ok Camera a legge Ed. civica è primo passo passo per affidare insegnamento a docenti A046

Il frutto proibito e il peccato originale dell’insegnante. Lettera

Commenti disabilitati su Il frutto proibito e il peccato originale dell’insegnante. Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti