Orientamento: studiare all’estero amplifica le competenze

Studiare fuori dal proprio Paese garantisce infatti una notevole spendibilità del proprio profilo sul mercato del lavoro. Perché? Perché il soggiorno all’estero si presenta come un vero e proprio moltiplicatore di competenze.

A dirlo è la Commissione Europea, dopo aver raccolto le opinioni di studenti, docenti, organizzazioni e altri attori che hanno preso parte al grande progetto Erasmus + (progetto grazie al quale, come noto, i giovani europei possono trascorrere in Paesi diversi dal proprio sia i periodi di studio che di ricerca e lavoro, durante e subito dopo il percorso universitario).

Un’esperienza all’estero permette infatti non solo di fare chiarezza su ciò che si desidera per il proprio futuro, ma stimola e amplifica una vasta gamma di soft skills, competenze sempre più importanti per entrare nel mondo del lavoro: stiamo parlando, per esempio, delle capacità relazionali, dello spirito di adattamento, dello sviluppo del pensiero critico e della capacità di intervento in situazioni problematiche.

Va da sé che i vantaggi veicolati dal programma Erasmus+ non si limitano al potenziamento delle competenze individuali (tra cui rientrano ovviamente quelle linguistiche), ma hanno un impatto ben più vasto sulle istituzioni di formazione e sul personale docente: detto in altri termini, e ancora secondo quanto rilevato dalla Commissione Europea, gli Atenei che ospitano studenti stranieri migliorano la qualità della propria offerta formativa.

Scegliere di passare un periodo all’estero, allora, sembra proprio una decisione conveniente. Ma dove andare? Quale Università scegliere? Magari una di quelle che, secondo il QS World University Rankings 2019, rientrano tra i migliori Atenei del mondo.

L’articolo Orientamento: studiare all’estero amplifica le competenze sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Invalsi 2020, ecco gli elenchi con le informazioni di contesto

Commenti disabilitati su Invalsi 2020, ecco gli elenchi con le informazioni di contesto

ITP: graduatorie di istituto, concorso ordinario, TFA sostegno: 24 CFU sì o no?

Commenti disabilitati su ITP: graduatorie di istituto, concorso ordinario, TFA sostegno: 24 CFU sì o no?

Malpezzi (Pd): annullamento concorso Ds, tremila scuola senza preside

Commenti disabilitati su Malpezzi (Pd): annullamento concorso Ds, tremila scuola senza preside

La Ministra e l’imbuto. Lettera

Commenti disabilitati su La Ministra e l’imbuto. Lettera

Diplomati magistrale, supplenza dopo sentenza negativa non vale per ricostruzione carriera. Decreto scuola

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, supplenza dopo sentenza negativa non vale per ricostruzione carriera. Decreto scuola

Laureati in Scienze della formazione primaria: no a scuola come ammortizzatore sociale, sì alla meritocrazia

Commenti disabilitati su Laureati in Scienze della formazione primaria: no a scuola come ammortizzatore sociale, sì alla meritocrazia

Quando gli insegnanti non dicono se aderiranno allo sciopero, quanti disagi per la scuola! Lettera

Commenti disabilitati su Quando gli insegnanti non dicono se aderiranno allo sciopero, quanti disagi per la scuola! Lettera

Didattica a distanza, bisogna trovare un equilibrio. Lettera

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, bisogna trovare un equilibrio. Lettera

Cura Italia, Pittoni (Lega): interventi per servizi non erogati e implementazione digitale scuole paritarie

Commenti disabilitati su Cura Italia, Pittoni (Lega): interventi per servizi non erogati e implementazione digitale scuole paritarie

Servizi di emergenza nelle scuole partono a Bolzano: accompagnamento alle famiglie

Commenti disabilitati su Servizi di emergenza nelle scuole partono a Bolzano: accompagnamento alle famiglie

MI: sono quasi 858 mila gli alunni con cittadinanza non italiana nel 2018/19

Commenti disabilitati su MI: sono quasi 858 mila gli alunni con cittadinanza non italiana nel 2018/19

Contratto. MIUR: le risorse indicate nell’Atto di indirizzo saranno incrementate con la legge di Bilancio

Commenti disabilitati su Contratto. MIUR: le risorse indicate nell’Atto di indirizzo saranno incrementate con la legge di Bilancio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti