Onestà con i nuovi venuti

Raccontategli esattamente quello che vi è successo. Sottoli­neate liberamente il carattere spirituale.

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 93

Il prodigio di A.A. è che parlo solo di quello che è suc­cesso a me. Non spreco tempo a offrire consigli ai poten­ziali nuovi venuti, perché se i consigli funzionassero nes­suno avrebbe bisogno di A.A. Tutto quel che devo fare è mostrare loro che cosa mi ha portato la sobrietà e cosa è cambiato nella mia vita. Se trascuro di sottolineare il ca­rattere spirituale del Programma di A.A., agisco in modo disonesto. Non si dovrebbe dare al nuovo venuto una fal­sa impressione della sobrietà. Io sono sobrio grazie al mio Potere Superiore, e ciò mi permette di condividere la mia esperienza con altri.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti