Non va discriminata quella lavoratrice che accudisce la figlia con disabilità

Rientrata al lavoro dopo la seconda maternità, una donna è stata trattata sfavorevolmente, in particolare dal punto di vista dell’orario, ciò che le ha di fatto impedito di accudire la figlia con disabilità. Ora il Giudice del Lavoro le ha riconosciuto la discriminazione, condannando l’azienda a un risarcimento, oltreché a indicare un orario di lavoro sostenibile, sia per lei che per ogni altra lavoratrice con necessità analoghe, affermando in pratica che un’azienda deve tutelare la disabilità anche nel caso in cui una dipendente debba assistere un familiare

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Cammina, ascolta, supera i tuoi limiti

Commenti disabilitati su Cammina, ascolta, supera i tuoi limiti

Ma quanto gas danno questi?

Commenti disabilitati su Ma quanto gas danno questi?

L’avvio dell’anno scolastico in Campania

Commenti disabilitati su L’avvio dell’anno scolastico in Campania

Le persone con disabilità: gli ultimi nell’emergenza?

Commenti disabilitati su Le persone con disabilità: gli ultimi nell’emergenza?

Iniziative utili a conoscere sempre meglio l’autismo

Commenti disabilitati su Iniziative utili a conoscere sempre meglio l’autismo

Anche le persone con disabilità in quel “Codice dei diritti degli indifesi”

Commenti disabilitati su Anche le persone con disabilità in quel “Codice dei diritti degli indifesi”

L’occhio della città intelligente

Commenti disabilitati su L’occhio della città intelligente

Prova aperta, alla Scala di Milano, in favore dell’Associazione L’abilità

Commenti disabilitati su Prova aperta, alla Scala di Milano, in favore dell’Associazione L’abilità

Quell’ingiusto e cinico limite di reddito

Commenti disabilitati su Quell’ingiusto e cinico limite di reddito

L’educazione affettiva e sessuale: un passaggio fondamentale per migliorarsi

Commenti disabilitati su L’educazione affettiva e sessuale: un passaggio fondamentale per migliorarsi

Perché i caregiver scrivono?

Commenti disabilitati su Perché i caregiver scrivono?

Ecco perché una scuola inclusiva sarà anche una scuola migliore. Per tutti

Commenti disabilitati su Ecco perché una scuola inclusiva sarà anche una scuola migliore. Per tutti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti