Non si può fare lezione in classi di 40 alunni. Lettera

Lettera

Nelle istituzioni scolastiche molti docenti di ruolo vengono in questi giorni utilizzati per coprire le ore dei docenti che devono ancora essere nominati dai dirigenti scolastici sulla scorta delle graduatorie d’istituto. Si tratta di una condizione veramente paradossale e quasi al limite dell’assurdo.

Come ogni anno l’inizio dell’anno scolastico si presenta veramente caotico e questo genera malumori non soltanto tra i docenti, ma anche tra gli alunni e le famiglie. A ciò si aggiunge la grave situazione dei docenti di sostegno che devono, in molte realtà scolastiche essere ancora nominati e fatto increscioso è che i docenti di sostegno specializzati non ce ne sono più e, quindi, andranno a coprire i posti vacanti docenti senza specializzazione sul sostegno che, purtroppo, non possiedono le competenze specifiche per affrontare le diverse forme di disabilità.

Inoltre in questi giorni di inizio anno scolastico molti docenti curriculari che hanno classi abbastanza numerose con due o addirittura tre alunni diversabili, sono costretti a fare i triplici salti mortali per gestire la classe, in quanto o i docenti di sostegno devono ancora essere nominati oppure l’orario provvisorio deve essere ancora rettificato e sistemato. Fatto sta che in classi pollaio è proprio difficile insegnare! Inoltre ci sono diverse scuole dove si sono costituite classi che travalicano addirittura il limite dell’assurdo, in barba a tutte le leggi e le disposizioni ministeriali: infatti si parla di classi formate da alunni che si avvicinano alle quaranta unità. Ma che siamo all’Università? Queste situazioni non sono affatto tollerabili in un Paese civile e democratico come l’Italia e speriamo che il tutto venga risolto nel più breve tempo possibile.

Ci verrebbe da chiedere come si può pensare che un solo docente possa fare lezione tranquillamente in una classe di circa quaranta alunni che hanno problematiche molto differenti tra di loro. Altro che inclusione: qui possiamo parlare di delusione. Sì proprio tanta tanta delusione per come è messa la scuola!

L’articolo Non si può fare lezione in classi di 40 alunni. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Privacy: pubblicazione foto alunni, formazione personale, informativa alle famiglie. Risposte a quesiti

Commenti disabilitati su Privacy: pubblicazione foto alunni, formazione personale, informativa alle famiglie. Risposte a quesiti

TFA sostegno, test preliminare, cosa studiare: dall’organizzazione scolastica all’intelligenza emotiva

Commenti disabilitati su TFA sostegno, test preliminare, cosa studiare: dall’organizzazione scolastica all’intelligenza emotiva

Sgambato (PD): tutti promossi e senza recupero dei debiti a settembre. Servono più docenti e ATA

Commenti disabilitati su Sgambato (PD): tutti promossi e senza recupero dei debiti a settembre. Servono più docenti e ATA

Concorsi, Bussetti “porteranno nuove energie nella scuola italiana”

Commenti disabilitati su Concorsi, Bussetti “porteranno nuove energie nella scuola italiana”

Salone del Libro di Torino, 10 maggio “Oggi e domani: la promozione editoriale scolastica”

Commenti disabilitati su Salone del Libro di Torino, 10 maggio “Oggi e domani: la promozione editoriale scolastica”

Esami di Stato di I grado: docenti religione in commissione, ma disciplina non è oggetto del colloquio

Commenti disabilitati su Esami di Stato di I grado: docenti religione in commissione, ma disciplina non è oggetto del colloquio

Genitori invadenti, voti contestati e suggerimenti didattici. Alcuni casi reali

Commenti disabilitati su Genitori invadenti, voti contestati e suggerimenti didattici. Alcuni casi reali

Salvini: rimettiamo l’educazione civica per insegnare il rispetto

Commenti disabilitati su Salvini: rimettiamo l’educazione civica per insegnare il rispetto

Granato (M5S): 6mila assunzioni al Mibac non più procrastinabili

Commenti disabilitati su Granato (M5S): 6mila assunzioni al Mibac non più procrastinabili

Concorso infanzia e primaria, sindacati al Miur il 30 luglio. Informativa sul bando

Commenti disabilitati su Concorso infanzia e primaria, sindacati al Miur il 30 luglio. Informativa sul bando

M5S: concorso straordinario sarà a breve, Lega vuol far saltare assunzioni

Commenti disabilitati su M5S: concorso straordinario sarà a breve, Lega vuol far saltare assunzioni

Coronavirus non sia pretesto per stravolgere regole del contratto scuola. Lettera

Commenti disabilitati su Coronavirus non sia pretesto per stravolgere regole del contratto scuola. Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti