Non sapeva nemmeno giocare: tre mesi fa era ai Mondiali di Special Olympics!

«Quando in Brasile abbiamo adottato Stefano – scrivono Maria Rosa e Sergio Mariani, genitori di un atleta Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato da persone con disabilità intellettive – era un “bambino di strada” di 7 anni e aveva una sordità associata a una disabilità intellettiva importante. Non sapeva nemmeno giocare con un pallone, non sapeva né afferrarlo né tirarlo. Oggi Stefano ha 31 anni e ha giocato a basket persino in un evento mondiale come i Giochi Special Olympics di Abu Dhabi. Non lo dimenticheremo mai!»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Attività fatte per educare lo sguardo, il pensiero e le mani

Commenti disabilitati su Attività fatte per educare lo sguardo, il pensiero e le mani

C’è un Centro di Riabilitazione da salvare a Roma

Commenti disabilitati su C’è un Centro di Riabilitazione da salvare a Roma

Perché continua a rimanere valido il principio che il PEI non si può modificare

Commenti disabilitati su Perché continua a rimanere valido il principio che il PEI non si può modificare

Servizio “SOS Inclusione”

Commenti disabilitati su Servizio “SOS Inclusione”

L’evoluzione della medicina riabilitativa negli ultimi trent’anni

Commenti disabilitati su L’evoluzione della medicina riabilitativa negli ultimi trent’anni

Un contributo alla mobilità casa/lavoro nella Città Metropolitana di Bologna

Commenti disabilitati su Un contributo alla mobilità casa/lavoro nella Città Metropolitana di Bologna

Il “Superbonus” sull’eliminazione delle barriere: a chi e come

Commenti disabilitati su Il “Superbonus” sull’eliminazione delle barriere: a chi e come

Cosa deciderà Strasburgo sui diritti delle persone con sindrome di Down?

Commenti disabilitati su Cosa deciderà Strasburgo sui diritti delle persone con sindrome di Down?

Sardegna: priorità dei vaccini per le persone con disabilità e i loro caregiver

Commenti disabilitati su Sardegna: priorità dei vaccini per le persone con disabilità e i loro caregiver

Il primo Forum Internazionale sull’Accessibilità Culturale

Commenti disabilitati su Il primo Forum Internazionale sull’Accessibilità Culturale

Universo Down: un progetto di vita “all inclusive”!

Commenti disabilitati su Universo Down: un progetto di vita “all inclusive”!

Lo Sport Unificato, che cambia la vita di persone con e senza disabilità

Commenti disabilitati su Lo Sport Unificato, che cambia la vita di persone con e senza disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti