Non passi la regionalizzazione sulle griglie di valutazione. Lettera

È altrettanto giusto, o meglio, prevedibile, che in talune zone non si riescano a reperire commissari disposti ad un superlavoro dietro ad un misero (è un eufemismo) compenso. È infine palese che, dal tacco alla cima del nostro meraviglioso Stivale, i commissari valutino in modo leggermente difforme a causa di quel misterioso aspetto che caratterizza il pensiero del genere umano, la soggettività.

Ciò che, al contrario, risulta essere a dir poco iniqua è la regionalizzazione dei CRITERI DI VALUTAZIONI. Sì, carissimi, avete capito bene! Il criterio secondo cui viene valutato un prof di Milano è totalmente diverso da quello in cui viene giudicato un prof di Palermo.

È un po’ come se la stessa corsa ad ostacoli, con in palio il medesimo premio, venisse affrontata, nelle Marche, con sacchi di sabbia legati ai piedi, e in Veneto senza. Come se in una gara di uncinetto, gli umbri usassero una mano, e i laziali due. Attenzione! Non sto parlando di CRITERI vagamente difformi! No, no! Completamente diversi! Alcuni con punteggi molto diversificati, con la conseguente possibilità di prendere comunque voti alti, altri in cui si dà la massima importanza alla capacità di TRASMISSIONE didattica (12pt!!!), poco importa che tu conosca o meno la lingua che insegni (3 pt) o che tu abbia predisposto la lezione anche per eventuali BES (ZERO PUNTI, la questione non viene nemmeno presa in considerazione!!!!!!!); ovvero… Il tuo grado di empatia, nel giorno più importante della tua vita (con i consueti nervi a fior di pelle) conta QUATTRO VOLTE (ripeto QUATTRO) di più rispetto alla conoscenza sintattica e grammaticale della lingua che andrai ad insegnare. Hai fatto un power point spettacolare e sei un madrelingua? Nel Lazio prendi 34/40, in Emilia Romagna 40/40. Giusto no? Concludo dicendo che di tutte le contraddizioni e ingiustizie che caratterizzano questo simpaticissimo ed “empaticissimo” Paese (“simpatia” che sa TRASMETTERE benissimo), questa è una delle più divertenti. Peccato che decida del FUTURO DI MIGLIAIA DI PERSONE E DELLE LORO FAMIGLIE.

Allego 2 magnifici esempi di criteri di valutazione un tantino diversi.


griglia valutaz ADC5 (1)

 

L’articolo Non passi la regionalizzazione sulle griglie di valutazione. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

“Consecutio temporum”, la sconosciuta della scuola e della società attuale! Lettera

Commenti disabilitati su “Consecutio temporum”, la sconosciuta della scuola e della società attuale! Lettera

Cercasi docenti per progetto “IGCSE – Cambridge” a Bolzano

Commenti disabilitati su Cercasi docenti per progetto “IGCSE – Cambridge” a Bolzano

Didattica a distanza, deve valere il principio della lentezza. Cosa e come valutare, quali errori evitare

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, deve valere il principio della lentezza. Cosa e come valutare, quali errori evitare

Allerta meteo, dove le scuole chiuse? Scuolabus travolti dall’acqua

Commenti disabilitati su Allerta meteo, dove le scuole chiuse? Scuolabus travolti dall’acqua

“Garantire a privati possibilità di istituire scuole di ogni ordine e grado”

Commenti disabilitati su “Garantire a privati possibilità di istituire scuole di ogni ordine e grado”

Giovani di Greta Thunberg a Sardine: venerdì 29 assieme contro Black Friday

Commenti disabilitati su Giovani di Greta Thunberg a Sardine: venerdì 29 assieme contro Black Friday

Concorso straordinario secondaria: contratto docenza, 24 CFU e prova orale per abilitazione

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria: contratto docenza, 24 CFU e prova orale per abilitazione

92mila assunzioni nella scuola, Gallo (M5S): ecco come

Commenti disabilitati su 92mila assunzioni nella scuola, Gallo (M5S): ecco come

Fantò (PSI): miglia di cattedre vuote e un decreto “salva precari” al palo. Ecco l’eredità del Governo uscente

Commenti disabilitati su Fantò (PSI): miglia di cattedre vuote e un decreto “salva precari” al palo. Ecco l’eredità del Governo uscente

Concorso ATA 24 mesi, domande dal 5 maggio al 3 giugno. I bandi regionali, aggiunti Toscana e Calabria

Commenti disabilitati su Concorso ATA 24 mesi, domande dal 5 maggio al 3 giugno. I bandi regionali, aggiunti Toscana e Calabria

Stipendio, persi quasi mille euro dal 2008. I dati

Commenti disabilitati su Stipendio, persi quasi mille euro dal 2008. I dati

Maturità, Casa-Melicchio (M5S): quadro ormai completo, a breve ordinanza

Commenti disabilitati su Maturità, Casa-Melicchio (M5S): quadro ormai completo, a breve ordinanza

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti