Non è questa la Delibera che rispetta chi vive nei servizi residenziali!

«Applicare questa Delibera della Regione Lombardia significherebbe pensare a chi vive nei servizi residenziali non come persone, con gli stessi diritti e doveri di ogni altro, ma come a dei “ricoverati”, semplicemente da curare e assistere, possibilmente restando all’interno delle strutture»: lo dichiarano varie organizzazioni lombarde impegnate per i diritti delle persone fragili, tra cui la Federazione LEDHA, lamentando tra l’altro che «si sia omologata la realtà degli anziani a quella della disabilità, delle dipendenze, della salute mentale, della neuropsichiatria e dei minori»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti