Non dimenticare gli assistenti all’autonomia e alla comunicazione

«Il riconoscimento giuridico dei 48.000 assistenti italiani all’autonomia e alla comunicazione – scrive Gianluca Rapisarda – e la loro conseguente stabilizzazione nei ruoli dell’Amministrazione Scolastica potrebbero garantire una volta per tutte agli alunni con disabilità un sostegno autenticamente e realmente diffuso in tutto il contesto e non più “delegato” soltanto agli insegnanti specializzati. Ma né il Ministero né la Conferenza Stato-Regioni sembrano avere fretta…»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Autismo e Comunicazione Aumentativa Alternativa: un corso in Umbria

Commenti disabilitati su Autismo e Comunicazione Aumentativa Alternativa: un corso in Umbria

Un’indagine approfondita sul lavoro delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Un’indagine approfondita sul lavoro delle persone con disabilità

Malattie Rare e complesse, cure del cavo orale e Covid-19

Commenti disabilitati su Malattie Rare e complesse, cure del cavo orale e Covid-19

Ancora lontani da una reale Vita Indipendente

Commenti disabilitati su Ancora lontani da una reale Vita Indipendente

A proposito di autismo, comunicazione e indicazioni razionali

Commenti disabilitati su A proposito di autismo, comunicazione e indicazioni razionali

La situazione precaria degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione

Commenti disabilitati su La situazione precaria degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione

Scuola: purtroppo è sempre emergenza disabilità

Commenti disabilitati su Scuola: purtroppo è sempre emergenza disabilità

Un utile vademecum per le persone ipovedenti e non vedenti

Commenti disabilitati su Un utile vademecum per le persone ipovedenti e non vedenti

Tutte le barriere che escludono

Commenti disabilitati su Tutte le barriere che escludono

“Da piccola ero Down”: semplice come la quotidianità, profondo come la vita

Commenti disabilitati su “Da piccola ero Down”: semplice come la quotidianità, profondo come la vita

Come nella più bella delle favole

Commenti disabilitati su Come nella più bella delle favole

Le persone con disabilità: gli ultimi nell’emergenza?

Commenti disabilitati su Le persone con disabilità: gli ultimi nell’emergenza?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti