Noi docenti conversazione spagnolo condannati al precariato a vita. Lettera

Insegniamo da molti anni senza che ci siano stati concorsi per poterci stabilizzare, in alcuni casi più di 15 anni nei Licei linguistici della regione Lombardia, sempre con contratti a tempo determinato.

Lo scorso dicembre abbiamo superato il Concorso riservato svoltosi a Vicenza e attualmente siamo in GM (graduatoria di merito) in attesa di essere immessi in ruolo e di superare l’anno di prova.

La problematica della nostra classe di concorso è che ci sono solo degli spezzoni di cattedre perché difficilmente ci sono 18 classi di spagnolo in un liceo, pur essendoci gli spezzoni consolidati. Siamo condannati a rimanere precari a vita, già una collega da precaria ha raggiunto la pensione.

CHIEDIAMO

La formazione di cattedre COE per la nostra classe BC02 unendo più scuole del territorio, oppure il completamento con ore di potenziamento fino al raggiungimento delle 18 ore, a parità di quanto già fatto in altre classi di concorso (francese e tedesco).

Tutto questo favorirebbe la continuità didattica, la stabilizzazione dei precari storici e potrebbe aiutare all’internazionalizzazione e/o allo svolgimento di numerosi progetti in caso di completamento con ore di potenziamento.

Certi che vorrà prendere in considerazione questa possibilità porgiamo
Distinti saluti

Maria Cristina Pla Garcia e tutta la GM BC02 della Lombardia (22 persone)

L’articolo Noi docenti conversazione spagnolo condannati al precariato a vita. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti