No concorso straordinario bis, penalizzati gli studenti. Lettera

Noi dovremmo affidare l’istruzione e la formazione dei nostri figli a queste
persone? Penso questo sia veramente vergognoso, in tal modo si va a
scalfire definitivamente la scuola facendole perdere ogni dignità e
credibilità.

A nome dei genitori e di tutti quei docenti di ruolo che hanno seguito un
iter regolare e di coloro che si trovano inseriti a pieno titolo nelle
GAE, chiedo immediatamente il ritiro di questa proposta.

In mancanza di un segnale in tal senso proporremo un ricorso di massa
contro questa proposta chiedendo il risarcimento morale ed economico per
una disparità di trattamento fra quei docenti che nonostante un diploma
magistrale e numerosi anni di servizio  hanno dovuto fare un corso di
laurea e/o un concorso altamente selettivo  e coloro che invece entrano
facendo un concorso NON SELETTIVO, sul quale vige pure qualche dubbio di
costituzionalità.

Chi viene penalizzato maggiormente con questo concorso straordinario bis
non selettivo sono gli studenti, che hanno invece diritto ad avere dei
docenti formati e selezionati.

Il senatore Pittoni invece di mettere al centro i bisogni formativi dei bambini, fa gli interessi di questi docenti diplomati magistrali, persone che si trovano in questa situazione perché hanno atteso passivamente una sanatoria, senza mai cimentarsi in un concorso ordinario o intraprendere un corso di laurea in Scienze della Formazione. Noi non ci stiamo! prima vengono i bambini!

L’articolo No concorso straordinario bis, penalizzati gli studenti. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Maturità, Varaldo (FI): Caos Azzolina, chiarire subito modalità esame

Commenti disabilitati su Maturità, Varaldo (FI): Caos Azzolina, chiarire subito modalità esame

Sciopero 17 maggio, CUB: ecco perché

Commenti disabilitati su Sciopero 17 maggio, CUB: ecco perché

Tragitto casa lavoro: in Svizzera verrà retribuito

Commenti disabilitati su Tragitto casa lavoro: in Svizzera verrà retribuito

Uffici Scolastici Territoriali Sicilia, cercasi Direttori

Commenti disabilitati su Uffici Scolastici Territoriali Sicilia, cercasi Direttori

Concorsi Università, papà di un laureato con lode a Bussetti: gestiti dalla “mafia dei colletti bianchi”

Commenti disabilitati su Concorsi Università, papà di un laureato con lode a Bussetti: gestiti dalla “mafia dei colletti bianchi”

Programma PD Scuola: Panacea (UIL Scuola Napoli): ecco problematiche da affrontare

Commenti disabilitati su Programma PD Scuola: Panacea (UIL Scuola Napoli): ecco problematiche da affrontare

Diplomati magistrale licenziati in Veneto, Zaia: è una tragedia. Parlamento può trovare soluzione

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale licenziati in Veneto, Zaia: è una tragedia. Parlamento può trovare soluzione

Congedi, UE aumenta diritti dei padri. L’Italia dovrà adeguarsi entro tre anni

Commenti disabilitati su Congedi, UE aumenta diritti dei padri. L’Italia dovrà adeguarsi entro tre anni

Coronavirus, Magrini (AIFA): ancora in casa per almeno due – tre settimane, non siamo fuori da emergenza

Commenti disabilitati su Coronavirus, Magrini (AIFA): ancora in casa per almeno due – tre settimane, non siamo fuori da emergenza

Decreto precari, De Petris (LeU): bene propositi Fiormanti, ma si avvii iter parlamentare con urgenza

Commenti disabilitati su Decreto precari, De Petris (LeU): bene propositi Fiormanti, ma si avvii iter parlamentare con urgenza

Edilizia scolastica. Le scuole di competenza delle province hanno bisogno di risorse

Commenti disabilitati su Edilizia scolastica. Le scuole di competenza delle province hanno bisogno di risorse

Al via esami di maturità per 500 mila studenti. Azzolina emozionata. Studenti, tutto surreale. Le info utili. LIVE

Commenti disabilitati su Al via esami di maturità per 500 mila studenti. Azzolina emozionata. Studenti, tutto surreale. Le info utili. LIVE

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti