Niente verità assolute sul fine vita

«Ogni opinione riguardante la vicenda di Patrizia Cocco – scrive Andrea De Chiara -, la prima persona in Italia ad essersi avvalsa del diritto previsto dalla cosiddetta “Legge sul fine vita”, dev’essere espressa con rispetto nei confronti della stessa Patrizia e di quanti altri vorranno servirsi dell’applicazione di quella nuova norma, perché, in primo luogo, al centro della questione ci sono vite spezzate ed equilibri familiari completamente stravolti, e in secondo luogo in questi casi non esiste una verità assoluta che possa mettere d’accordo tutti»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Storie di successo al di là dei suoni

Commenti disabilitati su Storie di successo al di là dei suoni

A tutte le donne caregiver: grazie!

Commenti disabilitati su A tutte le donne caregiver: grazie!

All’insegna del “Durante e Dopo di Noi”

Commenti disabilitati su All’insegna del “Durante e Dopo di Noi”

Un programma per garantire equità d’accesso ai servizi sanitari

Commenti disabilitati su Un programma per garantire equità d’accesso ai servizi sanitari

Vita Indipendente ovvero decidere per sé e per la propria vita

Commenti disabilitati su Vita Indipendente ovvero decidere per sé e per la propria vita

Una campagna delIa FISH a sostegno della Protezione Civile

Commenti disabilitati su Una campagna delIa FISH a sostegno della Protezione Civile

La maggiore autonomia possibile, per le persone con afasia

Commenti disabilitati su La maggiore autonomia possibile, per le persone con afasia

Nessuno sia lasciato indietro!

Commenti disabilitati su Nessuno sia lasciato indietro!

Continua il bel percorso dei Disabilié

Commenti disabilitati su Continua il bel percorso dei Disabilié

Trovare i luoghi accessibili alle carrozzine con Google Maps

Commenti disabilitati su Trovare i luoghi accessibili alle carrozzine con Google Maps

“Digitalizz-Abile”, un progetto per l’inserimento lavorativo “supportato”

Commenti disabilitati su “Digitalizz-Abile”, un progetto per l’inserimento lavorativo “supportato”

Garantire la continuità didattica per gli alunni e le alunne con disabilità

Commenti disabilitati su Garantire la continuità didattica per gli alunni e le alunne con disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti