Nessuna sanatoria per docenti terza fascia, solo atto dovuto. Lettera

Questi professionisti hanno un titolo valido all’insegnamento, ad esempio una laurea con esami specifici, e in maniera legittima hanno permesso per anni il funzionamento delle scuole italiane acquisendo delle competenze sul campo, cioè il trasmettere le conoscenze disciplinari attraverso l’uso di metodologie applicate alla realtà delle classi. Ora queste competenze professionali vengono messe in dubbio solo nel momento in cui si profila per loro un percorso di stabilizzazione, fondamentale per dare invece continuità didattica agli studenti che necessitano di un’azione continuativa nel processo di apprendimento, proprio per il loro successo scolastico.

Questi insegnanti non hanno potuto abilitarsi. I corsi abilitanti attivati dal 2012 ad oggi sono stati inferiori al fabbisogno nazionale, solo due ordinari (2012 e 2014) e speciali per chi aveva maturato tre anni di servizio entro il 2012. Inoltre dal 2012 ad oggi tali docenti precari sono stati categoricamente esclusi dai concorsi per l’immissione in ruolo, limitando fortemente le loro opportunità professionali.

Ora questo Governo, nelle figure del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del Ministro della pubblica istruzione Marco Bussetti, ha siglato il 24 aprile un accordo con i Sindacati (FLC CGIL, CISL, UIL, Gilda e Snals) e l’11 giugno è stata firmata l’intesa che prevede la valorizzazione dell’esperienza attraverso un’ulteriore formazione con l’accesso a un corso universitario con selezione in uscita e un concorso straordinario per 24.250 cattedre (50% delle immissioni in ruolo) con prova scritta computer based selettiva. Infine viene garantita l’elevata qualità professionale con il superamento dell’anno di prova. Un buon risultato per questi lavoratori, visto da dove si proveniva. Ma dov’è la “sanatoria”? La stabilizzazione è un obiettivo che va perseguito ai fini del buon andamento del sistema scolastico, sia per i docenti che per gli studenti, nel rispetto del dettato costituzionale e della direttiva europea 70/1999 contro l’abuso dei contratti a tempo determinato.

*per DOCENTI TERZA FASCIA CON SERVIZIO

Concorso straordinario e PAS abilitante per 55.000 docenti. C’è accordo Miur – sindacati. [SCARICA TESTO INTESA]

L’articolo Nessuna sanatoria per docenti terza fascia, solo atto dovuto. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts
L’inclusione via web, l’ITD-CNR, la didattica a distanza e l’hashtag <a href=#scuolainclusivaacasa" title="L’inclusione via web, l’ITD-CNR, la didattica a distanza e l’hashtag #scuolainclusivaacasa"/>

L’inclusione via web, l’ITD-CNR, la didattica a distanza e l’hashtag #scuolainclusivaacasa

Commenti disabilitati su L’inclusione via web, l’ITD-CNR, la didattica a distanza e l’hashtag #scuolainclusivaacasa

Orientamento, le competenze per trovare lavoro: ecco quali bisogna avere

Commenti disabilitati su Orientamento, le competenze per trovare lavoro: ecco quali bisogna avere

Concorso ordinario e straordinario secondaria, quanto tempo tra il bando e le prove

Commenti disabilitati su Concorso ordinario e straordinario secondaria, quanto tempo tra il bando e le prove

Concorso DSGA, prova scritta ad ottobre e assunzioni dal 1° settembre 2020

Commenti disabilitati su Concorso DSGA, prova scritta ad ottobre e assunzioni dal 1° settembre 2020

Didattica a distanza: cosa ha fatto il Ministero, cosa fanno i dirigenti scolastici e cosa i docenti

Commenti disabilitati su Didattica a distanza: cosa ha fatto il Ministero, cosa fanno i dirigenti scolastici e cosa i docenti

Ricerca, M5S: lotta al precariato e concorsi trasparenti

Commenti disabilitati su Ricerca, M5S: lotta al precariato e concorsi trasparenti

ANCODIS: nella Legge di bilancio 2020 si ripristini l’esonero del Primo Collaboratore (ex vicepreside) e si riconosca l’importante funzione

Commenti disabilitati su ANCODIS: nella Legge di bilancio 2020 si ripristini l’esonero del Primo Collaboratore (ex vicepreside) e si riconosca l’importante funzione

Bonus 500 euro carta docente, non c’è nessuna scadenza il 31 dicembre 2019

Commenti disabilitati su Bonus 500 euro carta docente, non c’è nessuna scadenza il 31 dicembre 2019

De Luca al Ministro Azzolina: dimezzare alunni per classe e aumentare gli organici dei docenti

Commenti disabilitati su De Luca al Ministro Azzolina: dimezzare alunni per classe e aumentare gli organici dei docenti

“A decidere chiusura scuole modelli matematici diffusione pandemia che hanno fallito”

Commenti disabilitati su “A decidere chiusura scuole modelli matematici diffusione pandemia che hanno fallito”

Coronavirus, cosa posso acquistare con il bonus 500 euro

Commenti disabilitati su Coronavirus, cosa posso acquistare con il bonus 500 euro

Bambini infanzia non devono tornare a scuola dopo il 14 giugno. Una FaQ chiarisce

Commenti disabilitati su Bambini infanzia non devono tornare a scuola dopo il 14 giugno. Una FaQ chiarisce

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti