Nel bene e nel male la scuola pubblica c’è stata

«Può essere matrigna – scrive Simonetta Morelli – e non dev’essere un parcheggio. Ma la scuola pubblica è l’unico ambiente inclusivo per legge, ove si sono scoperti e giocati i talenti dei ragazzi con disabilità: difficoltà e bellezza, progettualità e visioni; tentativi, cadute e rialzate. Nel bene e nel male la scuola pubblica c’è stata»

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Casablu diventa maggiorenne

Commenti disabilitati su Casablu diventa maggiorenne

Un altro anno scolastico si chiude: quali prospettive, quali speranze?

Commenti disabilitati su Un altro anno scolastico si chiude: quali prospettive, quali speranze?

Perché il Governo ha impugnato quella Legge Regionale sul neurosviluppo?

Commenti disabilitati su Perché il Governo ha impugnato quella Legge Regionale sul neurosviluppo?

Decreto correttivo sull’inclusione: soddisfazione, ma anche coni d’ombra

Commenti disabilitati su Decreto correttivo sull’inclusione: soddisfazione, ma anche coni d’ombra

Il peso dei bisogni insoddisfatti in ambito sanitario e sociale

Commenti disabilitati su Il peso dei bisogni insoddisfatti in ambito sanitario e sociale

Le parti utili di quella Legge sul reclutamento del personale scolastico

Commenti disabilitati su Le parti utili di quella Legge sul reclutamento del personale scolastico

Il libro giusto, per parlare di inclusione al momento e nel posto giusto

Commenti disabilitati su Il libro giusto, per parlare di inclusione al momento e nel posto giusto

Educazione all’autonomia e alla cooperazione in uno dei Borghi più belli d’Italia

Commenti disabilitati su Educazione all’autonomia e alla cooperazione in uno dei Borghi più belli d’Italia

Il diritto alla vita indipendente sfida le politiche sociali

Commenti disabilitati su Il diritto alla vita indipendente sfida le politiche sociali

Nuovo presidio delle persone con disabilità grave della Toscana

Commenti disabilitati su Nuovo presidio delle persone con disabilità grave della Toscana

Il progetto di vita della persona adulta con disabilità intellettiva

Commenti disabilitati su Il progetto di vita della persona adulta con disabilità intellettiva

“Sensuability”: tutto partì dalla ricerca di “un nano che facesse tenerezza”…

Commenti disabilitati su “Sensuability”: tutto partì dalla ricerca di “un nano che facesse tenerezza”…

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti