Mobilità, scadenza SIDI prorogata al 27 maggio, di un giorno

La scadenza quindi è stata spostata di un solo giorno, essendo finora posta al 25 maggio (sabato).

Una misura sicuramente insufficiente per riuscire a far rientrare nell’organico disponibile per la mobilità tutti i posti derivanti dai pensionamenti Quota 100.

Potrà dunque avvenire che in alcune province una fase più avanzata dei lavori di INPS e segreteria permetteranno l’utilizzo di questi posti, a differenza di altre.

I sindacati, che avevano sollecitato il Miur sull’argomento, si ritengono insoddisfatti della proroga e ne che chiederanno una ulteriore.

E’ necessario che l’organico di diritto contenga tutti i posti vuoti per l’a.s. 2019/20, in modo che sia trasferimenti docenti che immissioni in ruolo vengano disposti sulla situazione reale.

L’INPS ha infatti chiarito che tutto il personale della scuola che ha presentato domanda Quota 100 e affini, avrà diritto al pensionamento a partire dal 1° settembre 2019, anche se la risposta dovesse pervenire l’ultimo giorno utile.

L’articolo Mobilità, scadenza SIDI prorogata al 27 maggio, di un giorno sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti