Mobilità ATA, domande fino al 26 aprile. Le preferenze (scelta sedi)

Mobilità ATA 2019/20: preferenze esprimibili

Il personale ATA interessato può chiedere il trasferimento:

  • nell’ambito della provincia di titolarità oppure
  • per una sola altra provincia diversa da quella di titolarità oppure
  • congiuntamente per entrambe.

Qualora si presentino sia la domanda di trasferimento provinciale che quella interprovinciale e venga accolta quest’ultima istanza (quella interprovinciale), non si tiene conto della domanda relativa alla provincia di titolarità.

Chiede una nostra lettrice

Sono un’assistente amministrativa con contratto a tempo indeterminato da settembre scorso. Vorrei cambiare provincia, nella domanda quanti distretti posso inserire?

di Giovanni Calandrino – Gentilissima, non esistono indicazioni/limitazioni di quante preferenze sintetiche si possono esprimere.

L’ordinanza ministeriale n. 203 dell’8 marzo 2019 afferma che: Le preferenze, in numero non superiore a 15, debbono essere indicate nell’apposita sezione dei moduli domanda. Le preferenze possono essere del seguente tipo:
a) scuola;
b) distretto;
c) comune;
d) provincia;
e) centro territoriale riorganizzato nei centri provinciali per l’istruzione degli adulti ai sensi di quanto disposto dal D.P.R. 29 ottobre 2012 n. 263.

Pertanto a lei la scelta, può liberamente decidere di inserire da un solo distretto fino a 15 distretti.

Mobilità ATA 2019/20, domande entro il 26 aprile. Istanze presentabili e preferenze esprimibili

L’articolo Mobilità ATA, domande fino al 26 aprile. Le preferenze (scelta sedi) sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Regione Toscana mette risorse per aumentare ore di alternanza scuola lavoro

Commenti disabilitati su Regione Toscana mette risorse per aumentare ore di alternanza scuola lavoro

Fioramonti: la space economy strategia innovativa dell’industria italiana

Commenti disabilitati su Fioramonti: la space economy strategia innovativa dell’industria italiana

Fioramonti: con Scuola Università e Ricerca possiamo cambiare l’Italia

Commenti disabilitati su Fioramonti: con Scuola Università e Ricerca possiamo cambiare l’Italia

L’estate rovinata dei docenti precari in attesa di una nomina. Lettera

Commenti disabilitati su L’estate rovinata dei docenti precari in attesa di una nomina. Lettera

Calo demografico e perdita cattedre, fondazione Agnelli: manca strategia

Commenti disabilitati su Calo demografico e perdita cattedre, fondazione Agnelli: manca strategia

Di Maio (M5S): la Scuola al centro della nostra azione politica

Commenti disabilitati su Di Maio (M5S): la Scuola al centro della nostra azione politica

Settembre: metà classe a scuola, metà a casa in videoconferenza. Azzolina: era solo una proposta

Commenti disabilitati su Settembre: metà classe a scuola, metà a casa in videoconferenza. Azzolina: era solo una proposta

Concorso straordinario per l’abilitazione, confermata prova a crocette. 60 domande in 60 minuti, ecco il programma

Commenti disabilitati su Concorso straordinario per l’abilitazione, confermata prova a crocette. 60 domande in 60 minuti, ecco il programma

Coronavirus: cari ragazzi, non ci vedremo per un po’ ma vi raccomando di rimanere a casa. Lettera

Commenti disabilitati su Coronavirus: cari ragazzi, non ci vedremo per un po’ ma vi raccomando di rimanere a casa. Lettera

Nuovo museo al Lido dei Pini per le scuole del basso litorale laziale

Commenti disabilitati su Nuovo museo al Lido dei Pini per le scuole del basso litorale laziale

“Basta compiti!”: sono inutili e dannosi. Lettera del dirigente promotore della Campagna

Commenti disabilitati su “Basta compiti!”: sono inutili e dannosi. Lettera del dirigente promotore della Campagna

Chi si occupa delle famiglie dei docenti fuori sede? Lettera

Commenti disabilitati su Chi si occupa delle famiglie dei docenti fuori sede? Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti