Miopia, il 70% della popolazione digitale sviluppa qualche problema

Miopia, il 70% della popolazione digitale sviluppa qualche problema

Commenti disabilitati su Miopia, il 70% della popolazione digitale sviluppa qualche problema

Il 70% della popolazione digitale sviluppa qualche problema visivo. Lo ricordano, in occasione della giornata mondiale del 12 ottobre, gli esperti degli Istituti Clinici Scientifici Maugeri di Pavia, che hanno stilato le cinque regole per la prevenzione.

“Ogni schermo – spiega Idor De Simone, specialista degli Istituti – è posto ad una diversa angolazione, costringendo ad una continua variazione della messa a fuoco a cui il nostro sistema visivo, formatosi durante il lungo processo evoluzionistico, non è ancora abituato. Infatti il 30% della popolazione ‘digitale’ sviluppa un difetto visivo, prevalentemente miopia. Il 70% soffre di disturbi visivi come la difficoltà di messa a fuoco e di lettura, la secchezza oculare, il mal di testa”.

La prima regola riguarda la postura, con lo schermo che deve stare a 70 centimetri dall’occhio, e la tastiera su un piano inclinato di 20 gradi. Dopo due ore al pc conviene inoltre un break, purché lo sguardo non si sposti immediatamente sullo smartphone. È importante, sottolinea l’esperto, una corretta illuminazione. “La luce deve essere diffusa ed uniforme in tutta la stanza. Attenzione poi alla luce blu degli schermi dei dispositivi che, col tempo, può danneggiare la retina”. Per usi continuativi sono utili lenti con trattamenti antiriflesso.

Infine bisogna allenare l’occhio. “Un esercizio – sottolinea De Simone, che il 12 terrà una lezione a Pavia di igiene visiva – dura pochi minuti: si copre alternativamente un occhio, per metà del tempo, e poi l’altro, osservando l’avvicinamento lento alla punta del naso di una penna che poi allontaniamo. Dopo una settimana si può passare a ripeterlo utilizzando entrambi gli occhi. L’obiettivo è riuscire ad avvicinare l’oggetto almeno a 10 centimetri dal naso“.

L’articolo Miopia, il 70% della popolazione digitale sviluppa qualche problema proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

L’antenata Lucy morì “cadendo da un albero”. Il più famoso ominide sapeva “camminare eretta e perfino correre”

Commenti disabilitati su L’antenata Lucy morì “cadendo da un albero”. Il più famoso ominide sapeva “camminare eretta e perfino correre”

Star Trek, la Nasa: “Il sistema solare da cui proviene Spock esiste davvero”

Commenti disabilitati su Star Trek, la Nasa: “Il sistema solare da cui proviene Spock esiste davvero”

Cancro al polmone, a Ugo Pastorino il Joseph Cullen Award: “Pioniere negli studi sulla chemioprevenzione”

Commenti disabilitati su Cancro al polmone, a Ugo Pastorino il Joseph Cullen Award: “Pioniere negli studi sulla chemioprevenzione”

Vaccini, Mattarella: “Le affermazioni di chi li critica sono sconsiderate e prive di fondamento”

Commenti disabilitati su Vaccini, Mattarella: “Le affermazioni di chi li critica sono sconsiderate e prive di fondamento”

Scoperta la proteina Tzap timer dell’invecchiamento e controllore nei processi legati ai tumori

Commenti disabilitati su Scoperta la proteina Tzap timer dell’invecchiamento e controllore nei processi legati ai tumori

Super tempesta magnetica in arrivo, il Sole continua a essere iperattivo

Commenti disabilitati su Super tempesta magnetica in arrivo, il Sole continua a essere iperattivo

Alpi, lo studio italiano rivela: “I ghiacciai contengono sostanze radioattive e metalli pesanti. Colpa delle attività umane”

Commenti disabilitati su Alpi, lo studio italiano rivela: “I ghiacciai contengono sostanze radioattive e metalli pesanti. Colpa delle attività umane”

Attacco cardiaco, “così il gruppo sanguigno può influenzare il rischio”

Commenti disabilitati su Attacco cardiaco, “così il gruppo sanguigno può influenzare il rischio”

Vaccini, Oms. “Aumentando l’utilizzo si risparmierebbero 1,5 milioni di morti in tutto il mondo”

Commenti disabilitati su Vaccini, Oms. “Aumentando l’utilizzo si risparmierebbero 1,5 milioni di morti in tutto il mondo”

Meningite. Tutto quello che c’è da sapere: i batteri che la causano, chi è più a rischio e in quali casi è meglio vaccinarsi

Commenti disabilitati su Meningite. Tutto quello che c’è da sapere: i batteri che la causano, chi è più a rischio e in quali casi è meglio vaccinarsi

Studio su le particelle della Forza di Star Wars, così un ricercatore è riuscito a far pubblicare una bufala

Commenti disabilitati su Studio su le particelle della Forza di Star Wars, così un ricercatore è riuscito a far pubblicare una bufala

Tumori, lo studio italiano per impedire le metastasi bloccando la migrazione delle cellule tumorali nell’organismo

Commenti disabilitati su Tumori, lo studio italiano per impedire le metastasi bloccando la migrazione delle cellule tumorali nell’organismo

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti