Ministro, riveda il salvaprecari senza creare docenti di serie A e serie B. Lettera

Lettera

Esiste una normativa scolastica precisa e le graduatorie di terza fascia frutto di un bando pubblico non possono venire rovesciate, considerando utili dei servizi e altri no. Come è pensabile che alcuni servizi valgano per il PAS e i medesimi non valgano per il percorso riservato straordinario? Insomma nel 2018 non si sono fatte differenze, perché sì nel 2019.

Ci auguriamo che questo ministro stia più attento a trattare in maniera EGUALITARIA i docenti e non distinguendoli di serie A e B.

E parliamo di docenti inclusi nelle graduatorie di istituto, frutto di un bando pubblico e controllato da parte delle scuole e che oggi lavorano nella scuola statale con supplenze annuali al 31 agosto. Docenti che si trovano in cima alle graduatorie di istituto con un punteggio maturato in modo misto, nella scuola statale, nei percorsi Iefp o nelle paritarie e che se attualmente riescono ad avere supplenze annuali secondo quanto uscito dal tavolo Miur-sindacati si troverebbero improvvisamente senza lavoro. Il governo lascerebbe in un batter d’ali a casa docenti di 40-50 anni con famiglia che fino ad oggi hanno ottenuto cattedre piene annuali in percorsi dello Stato e Iefp controllati da ispettori regionali. A loro passerebbe davanti chi ha maturato i famosi 180X3 o ha avuto per tre volte supplenze da febbraio alla fine degli scrutini.

Capiamo che non è possibile a livello di esperienza che questi insegnanti scavalchino chi ha anche un decennio di pratica sul campo negli istituti superiori del sistema scolastico italiano e magari non hanno maturato tutti i 360 giorni in scuola statale?

Per non parlare per chi ha maturato le tre annualità in scuola statale e ha anche 5 anni in percorsi iefp. Che facciamo? Li annulliamo? Il sistema così creato risulta zoppo, le graduatorie si potranno tutte appellare. Perciò è bene non fare discriminazioni, perché se questo è un governo di sinistra, si ricorda che l’uguaglianza e la giustizia sociale sono alla base di questo.

L’articolo Ministro, riveda il salvaprecari senza creare docenti di serie A e serie B. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Il digitale non migliora l’apprendimento

Commenti disabilitati su Il digitale non migliora l’apprendimento

Orientamento all’autoimprenditoria: trasformare idee in progetti d’impresa

Commenti disabilitati su Orientamento all’autoimprenditoria: trasformare idee in progetti d’impresa

Decreto scuola, sindacati convocati al Miur il 13 novembre

Commenti disabilitati su Decreto scuola, sindacati convocati al Miur il 13 novembre

Conto consuntivo 2020, prorogato

Commenti disabilitati su Conto consuntivo 2020, prorogato

Studente e prof picchiati in nave al rientro da stage alternanza scuola-lavoro

Commenti disabilitati su Studente e prof picchiati in nave al rientro da stage alternanza scuola-lavoro

Concorso Docenti Secondaria e TFA Sostegno? Corsi on-line CFIScuola!

Commenti disabilitati su Concorso Docenti Secondaria e TFA Sostegno? Corsi on-line CFIScuola!

Coronavirus ed Erasmus+, indicazioni Commissione europea. La clausola di forma maggiore

Commenti disabilitati su Coronavirus ed Erasmus+, indicazioni Commissione europea. La clausola di forma maggiore

Mobilità e immissioni in ruolo: come vengono ripartiti i posti

Commenti disabilitati su Mobilità e immissioni in ruolo: come vengono ripartiti i posti

Percorsi abilitanti selettivi e concorsi ordinari: la ricetta per la scuola del futuro. Lettera

Commenti disabilitati su Percorsi abilitanti selettivi e concorsi ordinari: la ricetta per la scuola del futuro. Lettera

Domani online nuovo sito Miur. Le novità: dalla veste grafica al motore di ricerca

Commenti disabilitati su Domani online nuovo sito Miur. Le novità: dalla veste grafica al motore di ricerca

Esami, Snals: si riparte grazie a spirito di servizio di docenti, Dirigenti e ATA

Commenti disabilitati su Esami, Snals: si riparte grazie a spirito di servizio di docenti, Dirigenti e ATA

Università, Pratelli (SI): abolire contribuzione per incrementare numero laureati

Commenti disabilitati su Università, Pratelli (SI): abolire contribuzione per incrementare numero laureati

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti