Mille euro in più da dirigente, miei alunni valgono molto di più! Lettera

A luglio mi sono sottoposta a una prova preselettiva in cui ho conseguito la votazione di 94,80, consapevole che fosse comunque più simile a un quiz televisivo che a un test in grado di valutare le capacità di un futuro dirigente.

Il 18 ottobre ho lasciato l’aula in cui ho svolto lo scritto, conscia del fatto di non aver prodotto nulla di buono, ma anche di essere stata sottoposta a una prova-beffa, assolutamente opinabile, priva in partenza della possibilità di essere valutata oggettivamente, degna tappa di un concorso mal gestito, che ha tradito quanto affermato nel bando, che ha vanificato, nello spazio di due ore e mezzo, anni di studio ed esperienza.

Un concorso ben lontano dalla priorità di testare l’intelligenza emotiva che pure voci del calibro di Goleman ritengono indispensabile per un buon leader, costruito come una corsa contro il tempo.

Quando ho visto i risultati, inutile negare di non aver provato un forte rimpianto, perché, pur amando profondamente l’insegnamento, nutrivo il sogno di essere dirigente a modo mio, non certo diventando come il manager di un’industria, ma entrando in classe, come facevano presidi e direttori didattici di una volta, quando nessuno pensava alla scuola come a un’azienda.

Auspicavo però che fossero passati i migliori, ora invece sento avanzare da più parti sospetti di sotterfugi e solite raccomandazioni. Mi auguro che non sia così, per il bene di un Paese che non ho mai pensato di lasciare e in cui consiglio alle mie figlie di restare, nonostante tutto.

E adesso? Adesso continuo a esercitare la professione in cui credo e mi permetto di suggerire ai colleghi delusi di non fare il minimo sindacale, anche se se sono certa che non lo faranno, che sono solo le parole scritte sulla scia delle emozioni, e continuerò a farlo non per attenermi alle leggi stabilite nelle stanze di un ministero in cui non ho più fiducia, ma per i miei alunni. Quando l’altra mattina ho attraversato il cortile della mia scuola e mi hanno salutato come sempre “Buongiorno, prof!” ho pensato alle affermazioni di una collega che pochi giorni fa raccontava su un post di come, mentre vedeva i suoi ragazzi ballare su un battello sul Danubio si è ricordata di fare il lavoro più bello del mondo, ho pensato a chi mi ha detto “Certo, mille euro in più al mese facevano comodo”e ho pensato ai miei, di ragazzi, quelli di ieri, di oggi e di domani e ho concluso che ognuno di loro vale molto di più di mille euro al mese.

L’articolo Mille euro in più da dirigente, miei alunni valgono molto di più! Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Recupero contributi personale scuola, come produrre richiesta all’INPS

Commenti disabilitati su Recupero contributi personale scuola, come produrre richiesta all’INPS

Concorso straordinario, Azzolina: assumere precari secondo Costituzione. Garantiremo sicurezza e modalità alternative se cambia scenario epidemiologico

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, Azzolina: assumere precari secondo Costituzione. Garantiremo sicurezza e modalità alternative se cambia scenario epidemiologico

L’esame di Stato accerta l’efficacia dei percorsi formativi. Lettera

Commenti disabilitati su L’esame di Stato accerta l’efficacia dei percorsi formativi. Lettera

Docente muore di infarto dopo aggressione genitori: chi ci tutela? Lettera

Commenti disabilitati su Docente muore di infarto dopo aggressione genitori: chi ci tutela? Lettera

Mensa scolastica, TAR contro Cassazione: sì a panino da casa

Commenti disabilitati su Mensa scolastica, TAR contro Cassazione: sì a panino da casa

Stop classi pollaio, Gallo (M5S): riformuleremo proposta di legge. Interventi su emergenze con costi ridotti

Commenti disabilitati su Stop classi pollaio, Gallo (M5S): riformuleremo proposta di legge. Interventi su emergenze con costi ridotti

PON: progetti contrasto povertà educativa. Candidature entro oggi 21 ottobre

Commenti disabilitati su PON: progetti contrasto povertà educativa. Candidature entro oggi 21 ottobre

Docenti hanno obbligo di adottare un metodo e impostare le lezioni. Sentenza

Commenti disabilitati su Docenti hanno obbligo di adottare un metodo e impostare le lezioni. Sentenza

Flora Frate, sarò in piazza con i docenti e il mondo della scuola

Commenti disabilitati su Flora Frate, sarò in piazza con i docenti e il mondo della scuola

Rientro a scuola, Rossi: non è detto che in Toscana l’anno scolastico sia terminato

Commenti disabilitati su Rientro a scuola, Rossi: non è detto che in Toscana l’anno scolastico sia terminato

Rampelli (FdI): 30% scuole nasce come immobile destinato ad altro, aprire caserme e oratori

Commenti disabilitati su Rampelli (FdI): 30% scuole nasce come immobile destinato ad altro, aprire caserme e oratori

Come insegnare Educazione ambientale in modo interdisciplinare. Un e-book che è un corso di formazione

Commenti disabilitati su Come insegnare Educazione ambientale in modo interdisciplinare. Un e-book che è un corso di formazione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti