Mille euro in più da dirigente, miei alunni valgono molto di più! Lettera

A luglio mi sono sottoposta a una prova preselettiva in cui ho conseguito la votazione di 94,80, consapevole che fosse comunque più simile a un quiz televisivo che a un test in grado di valutare le capacità di un futuro dirigente.

Il 18 ottobre ho lasciato l’aula in cui ho svolto lo scritto, conscia del fatto di non aver prodotto nulla di buono, ma anche di essere stata sottoposta a una prova-beffa, assolutamente opinabile, priva in partenza della possibilità di essere valutata oggettivamente, degna tappa di un concorso mal gestito, che ha tradito quanto affermato nel bando, che ha vanificato, nello spazio di due ore e mezzo, anni di studio ed esperienza.

Un concorso ben lontano dalla priorità di testare l’intelligenza emotiva che pure voci del calibro di Goleman ritengono indispensabile per un buon leader, costruito come una corsa contro il tempo.

Quando ho visto i risultati, inutile negare di non aver provato un forte rimpianto, perché, pur amando profondamente l’insegnamento, nutrivo il sogno di essere dirigente a modo mio, non certo diventando come il manager di un’industria, ma entrando in classe, come facevano presidi e direttori didattici di una volta, quando nessuno pensava alla scuola come a un’azienda.

Auspicavo però che fossero passati i migliori, ora invece sento avanzare da più parti sospetti di sotterfugi e solite raccomandazioni. Mi auguro che non sia così, per il bene di un Paese che non ho mai pensato di lasciare e in cui consiglio alle mie figlie di restare, nonostante tutto.

E adesso? Adesso continuo a esercitare la professione in cui credo e mi permetto di suggerire ai colleghi delusi di non fare il minimo sindacale, anche se se sono certa che non lo faranno, che sono solo le parole scritte sulla scia delle emozioni, e continuerò a farlo non per attenermi alle leggi stabilite nelle stanze di un ministero in cui non ho più fiducia, ma per i miei alunni. Quando l’altra mattina ho attraversato il cortile della mia scuola e mi hanno salutato come sempre “Buongiorno, prof!” ho pensato alle affermazioni di una collega che pochi giorni fa raccontava su un post di come, mentre vedeva i suoi ragazzi ballare su un battello sul Danubio si è ricordata di fare il lavoro più bello del mondo, ho pensato a chi mi ha detto “Certo, mille euro in più al mese facevano comodo”e ho pensato ai miei, di ragazzi, quelli di ieri, di oggi e di domani e ho concluso che ognuno di loro vale molto di più di mille euro al mese.

L’articolo Mille euro in più da dirigente, miei alunni valgono molto di più! Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Con nuovo esame di Stato basta discrasie Nord Sud fra Invalsi e voti finali

Commenti disabilitati su Con nuovo esame di Stato basta discrasie Nord Sud fra Invalsi e voti finali

Orientamento. Turismo, Hi-Tech e Retail: formazione gratuita con il Programma Giovani e Lavoro

Commenti disabilitati su Orientamento. Turismo, Hi-Tech e Retail: formazione gratuita con il Programma Giovani e Lavoro

Immissioni in ruolo, Uil: molti no dal Miur. Chiesto incontro politico

Commenti disabilitati su Immissioni in ruolo, Uil: molti no dal Miur. Chiesto incontro politico

Facebook e Whatsapp per la Didattica a distanza. Corso con iscrizione e fruizione gratuite

Commenti disabilitati su Facebook e Whatsapp per la Didattica a distanza. Corso con iscrizione e fruizione gratuite

Nadia Toffa, Ministro Bussetti: hai insegnato ai giovani a non mollare nella vita

Commenti disabilitati su Nadia Toffa, Ministro Bussetti: hai insegnato ai giovani a non mollare nella vita

Domanda di trasferimento inviata: è possibile modificare ora le preferenze espresse?

Commenti disabilitati su Domanda di trasferimento inviata: è possibile modificare ora le preferenze espresse?

Azzolina, Prof. Arcangeli insiste: secondo me è plagio, completerò analisi

Commenti disabilitati su Azzolina, Prof. Arcangeli insiste: secondo me è plagio, completerò analisi

Aumenti stipendiali. Fedeli apre ai sindacati, bonus merito e 500 euro nello stipendio. I particolari

Commenti disabilitati su Aumenti stipendiali. Fedeli apre ai sindacati, bonus merito e 500 euro nello stipendio. I particolari

Decreto Milleproroghe, educazione finanziaria entra in ed. civica e proroga insegnanti distaccati

Commenti disabilitati su Decreto Milleproroghe, educazione finanziaria entra in ed. civica e proroga insegnanti distaccati

Auguri di Pasqua del Premier Conte: oggi non sarà come le altre volte, ma non lo sarà nemmeno domani

Commenti disabilitati su Auguri di Pasqua del Premier Conte: oggi non sarà come le altre volte, ma non lo sarà nemmeno domani

Pensione quota 100: i contributi volontari non sono esclusi

Commenti disabilitati su Pensione quota 100: i contributi volontari non sono esclusi

Graduatorie III fascia ATA: convalida titoli non è richiesta dal dipendente

Commenti disabilitati su Graduatorie III fascia ATA: convalida titoli non è richiesta dal dipendente

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti