Migranti respinti in Libia dopo 6 giorni di attesa in mare, la maggior parte già richiedenti asilo “certificati”

A sopravvivere sono stati 51: Eritrei, Sudanesi e Etiopi, da mesi già riconosciuti rifugiati dall’UNHCR. Ci sono anche 5 corpi sulla banchina del molo a Tripoli. I superstiti parlano di almeno 7 persone disperse

Leggi Tutto

Fonte Repubblica.it > Mondo Solidale

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti